EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Torino: il successo di Paratissima la Kermeasse d’Arte contemporanea

96822649246780DD3TORINO – C’era anche Daniele Decia, noto esperto d’arte e gallerista, fra i migliaia di addetti del settore ed appassionati d’arte, alla giornata di chiusura di Paratissima- Pix, la fortunata kermesse torinese che si è svolta nel suggestivo quartiere Borgo Filadelfia e che è diventata in pochi anni vero e proprio punto di riferimento per il macrocosmo multiforme dell’arte non solo torinese: “ La nona edizione- ci ha confessato Decia- di Paratissima si è dimostrata una vera e propria entusiasmante kermesse della creatività nel pieno senso del termine. Anche il sito scelto, le arcate dell’ex-MOI, Mercati Ortofrutticoli all’Ingrosso, è stato azzeccato. Bastava superare la passerella olimpica e si era ad Artissima. Per me, così come per tanti appassionati d’arte, si è trattato di una duplice occasione da non perdere per ammirare artisti ed opere tra le più disparate. Paratissima è diventata in pochi anni punto di riferimento per il macrocosmo multiforme, quello più giovane e vivace delle Arti Visive”. La cinque giorni torinese hanno aperto con entusiasmo le porte a tutti i creativi, artisti, grafici, street artisti, fotografi, illustratori, pittori, stilisti, scrittori, registi e designer emergenti, desiderosi di farsi conoscere e di incontrarsi fra loro per mettere in modo collaborazioni virtuose ed interessanti. “ E’ un momento di incontro- ci hanno detto Riccardo Nervo e Pao- con il pubblico e con gli altri artisti molto stimolante. Spesso è proprio qui che nascono nuovi e accattivanti progetti artistici”. Paratissima non solo promuove i giovani talenti, quelli che ancora non hanno un nome affermato nella panoramica nazionale e internazionale, ma è anche un palcoscenico decisamente diverso e molto più dinamico per tutti quegli artisti contemporanei già conosciuti al pubblico: “ E’ una occasione speciale di incontro e di conoscenza- hanno ribadito anche il già affermato scultore e ceramista Paolo Anselmo ed i giovani artisti del Progetto Tonki Home- un palcoscenico ideale per promuoversi e far conoscere l’arte”. Anche quest’anno le parole d’ordine a Paratissima sono state sperimentazione e ricerca : “ Siamo stati premiati – dicono gli organizzatori del CAOS, il Comitato Artistico Organizzativo Speciale- sia per il grande afflusso di pubblico, stimato in oltre 100 mila persone, sia per i tanti riconoscimenti che abbiamo avuto per le iniziative attivate nelle aree didattiche, nei laboratori e workshop. Volevamo instaurare una partecipazione attiva tra gli artisti e gli affamati fruitori dell’arte: pensiamo di aver centrato l’obiettivo”. In mostra più di 600 artisti di varie nazioni, su uno spazio di oltre 18 mila metri quadrati. “ Un ambiente vivo e creativo – conclude il giornalista e critico Pascal McLee- che in certi momenti è sembrato una meravigliosa Babele creativa ricca di messaggi, stimoli, occasioni, immagini, luci e suoni, insomma un vero Eden per chi ami l’arte moderna, innovativa, d’avanguardia e sperimentale”.
CLAUDIO ALMANZI

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com