EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Montreal, funerale da film per Don Teflon Vito Rizzuto

Vito Rizzuto,AP Photo/The Canadian Press, Graham Hughes)

Vito Rizzuto,AP Photo/The Canadian Press, Graham Hughes)

Montreal, come dentro un film, esequie spettacolari per Don Teflon. Don Vito Rizzuto, uomo d’onore e presunto Boss di Cosa Nostra d’Oltreoceano.

Don Vito è morto qualche giorno fa, il 23 di dicembre nella sua Montreal.

Un funerale da film è quello che si apprende dalle cronache canadese, 30 dicembre 201, come dentro il set di uno dei tanti film su Cosa Nostra, macchine lussuose, boss, affiliati a famiglie locali e no, italiani ed americani insieme dietro una bara d’oro.  Montreal, il Canada e tanti italo americani alle esequie funebri del boss italo americano.

In centinaia, forse migliaia tutti alla chiesa Notre Dame de la Défense nella Little Italy , il freddo gelido e pungente di Montreal non ha spaventato nessuno. 

Le campane della chiesa  che si affaccia su Dante St. hanno suonato a lutto, come da tradizione, poi silenzio così una grande folla si è radunata, chi nella piazza, chi in chiesa, la bara di don Rizzuto è stata trasportata in chiesa da un carro funebre nero, ad accompagnare la salma anche il l figlio Leonardo  e la figlia di Rizzuto, Bettina,moglie di Giovanni Cammalleri  – entrambi avvocati – così come, presenti alle esequie anche  la  moglie e madre.

La messa è iniziata intorno alle 13.30 ed è durata, scrivono le cronache canadesi circa un ora, dentro la chiesa almeno 1000 persone fuori centinaia.

Fiori, fiori a valanghe, composizioni elaborate tra cui una a forma di sacca da golf. Nonostante tutto, Igino Incantalupo, il sacerdote che ha curato la cerimonia, ha descritto il funerale come “semplice”  mentre i presenti descrivono la funzione come calma e seria.Intanto però la polizia canadese avrebbe preso nota dei presenti, ci sarebbero stati tra la folla diversi pregiudicati anche se in America il reato di affiliazione ed affinità non è previsto dalle leggi locali.  La famiglia Rizzuto poi avrebbe persino autorizzato chi entrare in chiesa e chi no. Infine, secondo quanto si legge su Montreal CTVnews, Flavio Codarin avrebbe  lasciato il tavolo di Rizzuto in un bar dove il boss era solito salutare un pò tutti, Codarin lo ricorda così “Era molto gentile con me”, “Diceva, ‘Guarda che nessuno mette veleno nel (mio cibo).’ Così era dipendente da me “, ha detto con una risata. Nonostante diversi presenti al funerale avrebbero dichiarato di non aver avuto legami con la famiglia Rizzuto qualcosa sarebbe comunque emerso. Molti sarebbero stati al funerale perchè comunque era un connazionale.

Se in America ed in particolare l’esperto di mafia Pierre de Champlain  si dice convinto che ai funerali molti si siano recati per ottenere informazioni difficili da carpire in altre situazioni, contrario sarebbe Antonio Nicaso che avrebbe dichiarato, secondo quanto riporta Montreal CTVnews , che i mafiosi e gli affiliati evitano funerali mentre andrebbero solo alle visite private, questo perchè non vogliono essere fotografati  .

Un funerale questo che continuerà ad essere analizzato.

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com