Italia

Morto Giuseppe Capitano, l’agente che stamane ha sparato e ucciso Giampaolo Melis

torino carceriE’ morto  Giuseppe Capitano il poliziotto che questa mattina ha sparato all’ispettore di polizia, Giampaolo Melis, 53 anni, e che poi ha rivolto l’arma contro se stesso. Ferito gravemente Capitano è stato portato d’urgenza all’ospedale Maria Vittoria di Torino , dove è spirato poco dopo.

La tragedia è avvenuta questa mattina  intorno alle 8 nel carcere torinese Lo Russo Cotugno (ex Vallette).

Giuseppe Capitano, 47 anni, assistente capo, secondo una prima ricostruzione, è entrato nel bar interno delle carceri, affollato di personale. Scorto il suo superiore Melis, gli si è avvicinato e tra i due nasce una discussione e poi un litigio, forse per un provvedimento disciplinare che Capitano temeva. Poi ha estratto la pistola dalla fondina e ha esploso due i colpi  contro Melis di cui uno l’avrebbe colpito all’addome, l’altro, mortale, alla testa.

Subito dopo, l’agente ha rivolto l’arma contro se stesso.

Le sue condizioni sono apparse sin dal primo momento disperat,e l’uomo è morto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso del Maria Vittoria.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close