EditorialiSalute

Natale, malesseri digestivi e stress La causa? I parenti!

nataleIl Natale è un pò simbolo di pranzi luculliani e lunghe permanenze a tavole imbandite. Spesso in queste giornate soffriamo di mal di stomaco, nausea, cefalea, attribuendo tutto ciò ai pasti troppo pesanti. Non sarebbe proprio così , la causa non è sempre l’abbondanza di cibo o qualche bicchiere di troppo. C’è un’altra possibile causa: i parenti. Ebbene sì, quei parenti che per tutto l’anno segretamente abbiamo detestato, ora sono qui al nostro tavolo, a stretto contatto  e secondo alcuni studi sarebbero proprio loro la causa dei malesseri digestivi delle feste di Natale.

Insomma a non digerire non sarebbe il nostro stomaco ma la nostra psiche. E’ quanto sostiene Edi Salvadori, psicopedagista e Counselor Relazionale Voice Dialogue. “Le occasioni di incontro sono obbligate ma non sempre gradite – spiega la dottoressa – Le famiglie sono una entità sempre più complessa e conflittuale. Generalmente si tenta di evitare le situazioni e gli incontri non graditi, e quando ciò non è possibile il corpo ci segnala il disagio emotivo con sintomi semplici ma emblematici: nausea, disturbi digestivi, mal di stomaco, mal di testa. Molti di questi disturbi possono essere ricondotti a conflitti emotivi che si innescano in situazioni di stress. Negli ultimi anni ho notato un aumento di questo disagio proprio dopo le feste. Una su 4 delle persone che seguo riferiscono un peggioramento delle loro condizioni in questo periodo perché esiste una corrispondenza significativa tra disturbi gastroenterici e complessità della situazione familiare”.

Insomma il corpo ci segnala il disagio e lo stress emotivo con: nausea, disturbi digestivi, mal di stomaco, mal di testa. Una situazione di stress generata durante le Feste dal doversi confrontare con famiglie allargate con stili di vita e interessi diversi, persone con le quali magari si hanno conflitti cristallizzati e le cui ferite non sono mai guarite. E a tavola ed in casa manca la vecchia e sana figura del patriarchi e matriarca, che con la saggezza e l’autorevolezza dell’ età riuscirebbe a mediare e sedare i conflitti.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close