Italia

Provincia di Oristano: Protezione civile, nuova attrezzatura alle associazioni di volontariato

protezione civileNei giorni scorsi, la Provincia di Oristano ha consegnato alle associazioni di Protezione civile dell’Oristanese l’attrezzatura individuale necessaria per lo svolgimento dei compiti di prevenzione e protezione dalle calamità.

L’iniziativa rientra tra le funzioni regionali delegate e ha visto interessate quattro associazioni regolarmente iscritte al Registro generale del Volontariato nell’ambito della protezione civile istituito dalla Regione. Si tratta della Oristano Soccorso e della LAVOS di Oristano, dell’Associazione AVCP Monte Arci di Uras e dell’Associazione Sarcidano di Laconi, che hanno formalmente ricevuto le attrezzature da parte dell’Assessorato provinciale all’Ambiente e Protezione civile, alla presenza dell’assessore Mariella Pani e dei funzionari del servizio.

“E’ un intervento importante per l’attività della Provincia in materia di Protezione civile – ha spiegato l’assessore alla Protezione civile, Mariella Pani – l’investimento per l’acquisto delle attrezzature è di oltre 60 mila euro, risorse certamente ben utilizzate che vanno a sostenere l’attività del volontariato, fondamentale anche nell’ambito della protezione civile. Voglio ricordare quanto sia stato importante il loro intervento anche in occasione della recente e disastrosa alluvione che ha colpito l’oristanese.”

L’attrezzatura che la Provincia ha consegnato comprende tute ad uso antincendio e di protezione civile, caschi e guanti necessari agli interventi nelle aree interessate che saranno utilizzati per un primo, rapido intervento in ausilio alle unità del Corpo Forestale e dei Vigili del Fuoco.

“Con la fornitura – ha spiegato l’assessore provinciale alla Protezione civile Mariella Pani – si assicura una migliore operatività delle associazioni che svolgono un lavoro straordinario senza il quale, con le difficoltà che vivono oggi gli enti locali, non si riuscirebbe a portare avanti attività importanti per il territorio, soprattutto per quanto riguarda le azioni di prevenzione.”

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close