EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sardegna: la Confartigianato spiega perchè comprare prodotti locali

Sardegna: la Confartigianato spiega perchè comprare prodotti locali

Sardegna: la Confartigianato spiega perchè comprare prodotti locali

 Sono 3.699 le imprese artigiane del settore e, di queste, ben 216 sono impegnate nelle produzioni DOP, IGP e STG. Appello di Confartigianato Sardegna: “Comprate prodotti locali”.


Sono 3mila699 i laboratori e le botteghe artigiane sarde dell’agroalimentare pronte a soddisfare ogni tipo di palato e a offrire a clienti nostrani e turisti, un ventaglio di prodotti straordinari per qualità, gusto, tradizione e genuinità. Di queste, ben 216 offrono prodotti di altissima qualità, lavorati, trasformati e certificati secondo i marchi europei Dop, Igp e Stg.

Questi sono i dati sulla Sardegna del “Dossier sull’Artigianato Alimentare”, elaborato dall’Ufficio Studi Nazionale di Confartigianato, sui dati del terzo trimestre 2013.

Ci rivolgiamo ai consumatori – afferma Luca Murgianu, Presidente di Confartigianato Imprese Sardegna affinché, in un momento come il Natale, seppure difficile economicamente, si affidino alla tradizione e alla qualità che possono garantire i nostri straordinari artigiani dell’alimentazione e della ristorazione”. Anche un solo acquisto di questo genere – sottolinea il Presidente – è un “piccolo valore” che può contribuire a dare ulteriore forza a un comparto che è tra i pochi a resistere alla crisi garantendo occupazione e lavoro a decine di migliaia di lavoratori sardi”.

Delle quasi 3.700 imprese attive nell’alimentare, 1.455 sono pasticcerie, panifici e gelaterie, 1.673 sono attive nei servizi da asporto, 249 sono pastifici, 50 sono attive nella lavorazione e trasformazione della carne, 44 nel lattiero caseario, 48 nell’ambito delle spezie e condimenti, 44 nella produzione di oli e grassi vegetali e animali, 27 nella lavorazione e conservazione di frutta, ortaggi e pesce, 31 nell’ambito dei vini, birre e distillati vari, 37 nella lavorazione delle granaglie e altre 41 in altre produzioni.

A livello provinciale, a Cagliari ci sono 1.475 imprese, a Sassari 1.173, a Nuoro 745 e a Oristano 306.

La cosa più interessante di questo settore – precisa Murgianuè che i prezzi sono stati contenuti quasi “all’osso”. Ad esempio nella pasticceria fresca (dati ISTAT) l’aumento medio al consumatore è stato pari all’1,0%. Inferiore sia alla media dei prodotti alimentari che alla crescita dei prezzi delle materie prime”.

Voglio infine soffermarmi –conclude il Presidente- sulle 216 imprese artigiane sarde che si dedicano di produzioni a marchio garantito Dop, Igp e Stg. Un patrimonio di conoscenze e competenze straordinario che si dedica alla produzione di olio extra vergine d’oliva (28 imprese), ai formaggi (120 imprese), all’ortofrutta e cereali (29 imprese), alle carni fresche e lavorate (34 imprese) e alle lavorazioni varie (5 imprese). Questi numeri sono la dimostrazione di quanto sia forte il collegamento della popolazione sarda con le sue tradizioni più profonde. Legame che si deve sempre più tradurre in un sistema integrato e sinergico tra prodotti di qualità, territorio e percorsi turistici enogastronomici”.

In Italia, il settore dell’alimentare e delle bevande rappresenta il 6,9% del Made in Italy e segna una crescita del 6,0% tra gennaio e settembre 2013, a fronte di esportazioni complessivamente statiche (-0,3%).

I mercati più dinamici sono quelli extra UE: +7,7% , due punti e mezzo oltre alla media dei Paesi europei (5,2%).

Export di torte e dolci di Natale per 285 milioni nei primi otto mesi del 2013, in crescita del 13,8%; incrementi dell’export a doppia cifra verso la Francia (38,2%), il Regno Unito (30,3%), gli Stati Uniti (21,9%) e i Paesi bassi (15,1%).



Provincia

Imprese Alimentari

Cagliari

1.475

Oristano

306

Nuoro

745

Sassari

1.173

SARDEGNA

3.699

Imprese alimentari artigiane nelle varie province (terzo trimestre 2013)

Produzioni

CA

OR

NU

SS

SARDEGNA

Pane e dolci

536

150

353

416

1.445

Cibo da asporto

778

99

224

572

1.673

Pasta

75

29

64

81

249

Lav. Carni

11

1

18

20

50

Lattiero Caseario

12

1

11

20

44

Condimenti e spezie

10

5

21

12

48

Oli vegetali e animali

9

7

12

16

44

Conservazione frutta ortaggi pesce

12

0

7

8

27

Vini e bevande

12

4

10

5

31

Lavorazione granaglie

9

5

13

10

37

Altri produttori alimentari

11

5

12

13

41

1.475

306

745

1.173

3.699

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com