Economia

Sardegna. Regionali 2014. IDV: Election day per risparmiare 10milioni di euro e non diminuire tempo scuola studenti

elezioni sardegna 2014 “L’accorpamento delle elezioni regionali, amministrative ed europee, oltre a consentire il risparmio di circa dieci milioni di euro, permetterebbe di limitare i disagi per la chiusura delle scuole sede di seggi elettorali”. Lo afferma il vice segretario e portavoce regionale dell’Italia dei Valori Angelo Mascia a proposito della proposta lanciata da Idv di accorpare le elezioni europee a quelle regionali e amministrative in una unica tornata elettorale da svolgersi il 25 maggio 2014. “Il Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione stabilisce che “allo svolgimento delle lezioni sono assegnati almeno 200 giorni” – afferma Mascia -. Sulla base di tale disposizione il calendario scolastico 2013-14 approvato dalla Giunta regionale stabilisce che in Sardegna sono previsti 205 giorni di lezione che si riducono a 203 per via dei due giorni a disposizione delle singole Istituzioni scolastiche. Le lezioni hanno avuto inizio il 16 settembre 2013 e la conclusione è prevista per il 10 giugno 2014. In seguito all’alluvione del 18 novembre molte scuole sono rimaste chiuse per diversi giorni in seguito a ordinanza del Sindaco. A questa chiusura si aggiungeranno almeno altri sei o nove giorni di sospensione delle lezioni se si perseverasse nella scellerata scelta di non accorpare le elezioni regionali, quelle amministrative e quelle europee. In tal caso per rispettare il limite dei 200 giorni per la validità dell’anno scolastico si dovrebbe posticipare la chiusura delle scuole. Qualora venisse invece concessa la deroga – conclude Mascia – agli alunni non solo non verrebbe consentito il numero di giorni di lezione previsti dalla legge, ma le continue interruzioni delle attività didattiche ostacolerebbero il pieno conseguimento degli obiettivi di apprendimento”.

Angelo Mascia- Vicesegretario regionale Italia dei Valori


Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

4 Commenti

  1. Spiace dover constatare che una testata seria e autorevole, ancorché di recente istituzione, conceda spazio a queste dabbenaggini senza capo né coda, che servono solo a far sì che chi le propone si ritagli un po’ di visibilità mediatica.
    Non sanno i signori dell’IDV che le consultazioni elettorali sono puntualmente normate e codificate dal legislatore regionale, che ha definito una tempistica precisa che non lascia spazio a fantasiosi slittamenti delle elezioni proprio per evitare qualsivoglia regime di prorogatio, che in democrazia si ridurrebbe a “regime” sic et simpliciter?
    Non sanno questi signori che l’unico precedente di slittamento di elezioni fa riferimento al parlamento libanese, che non a caso ha provocato (e sta provocando) l’immediata censura dell’intera comunità internazionale?
    Non sanno che esiste una popolazione desiderosa di effettuare un sacrosanto ricambio nelle cariche elettive, senza alcuna intenzione di perdere altro tempo prezioso né quindi di procrastinare l’appuntamento elettorale, tanto meno per guadagnare il tempo necessario per produrre accordi e alchimie elettoralistiche?
    E quale è stato il contributo di questi paladini del risparmio della spesa pubblica in merito al dibattito sulla soppressione delle Province? Che posizione hanno assunto?
    Nessuno, perché sugli scranni dei consigli provinciali loro erano, e sono, comodamente seduti.
    PROPAGANDA, nient’altro che propaganda.
    Quella che serve solo a ingrassare le pance di questi mestieranti della politica, che accumulano cariche e stipendi pagati dai contribuenti, e fanno solo finta di affrontare i problemi dei cittadini.

    1. Salve signor ANONIMO… le ricordiamo che questo è il primo ed ultimo commento approvato da “lettore anonimo” a- non siamo una testata, b- pubblichiamo quel che ci mandano, c- decidiamo noi, titolari del sito e gestori di mettere qual che riteniamo opportuno. Per il resto è gradito evitare qualsiasi tipo di insulto, ingiuria, diffamazione o riflessioni pesanti.Per problemi politici con l’IDV si rivolga all’IDV . Grazie. Qualsiasi altro suo commento senza firma sarà considerato spam

      1. 1) “Testata” voleva essere un complimento, se conoscete il significato del termine
        2) dovreste essere più aperti al libero dibattito dei vostri lettori, oltre che più cordiali e sereni nei loro confronti, finché ne avrete
        3) il fatto che confondiate una libera, lucida e incontrovertibile analisi politica, ancorché colorita, con insulti, spiega da solo l’estensione dello spazio di confronto nelle vostre “colonne” (occhio, il virgolettato non è un insulto)
        4) nessun problema con l’IDV, ma con chi è pagato coi miei soldi per fare fumo.
        Sapete com’è, io sto dalla parte dei cittadini.
        FIRMATO: Edmund Pollard

        1. L’account da cui ti ostini ad inviare commenti è palesemente falso, sappi però che l’IP da dove scrivi viene tracciato dal server..
          a- Non accettiamo nessuna sviolinatura festiva….b- lo spazio è libero ma non per gli insulti visto che siamo noi che paghiamo il noleggio dello spazio web e nessun altro c- il confronto è libero ma nei canoni previsti dal nostro regolamento reperibile online…Il tuo è un monologo NESSUNO dell’IDV a cui tu ti rivolgi palesemente ti risponderà qui, utilizza le loro mails, nel nostro spazio ci sono comunicati di ogni partito politico, basterebbe inviarli anzichè magari taggarli sui profili dei nostri collaboratori….;)….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close