Editoriali

A Quartu Sant’Elena il Natale si festeggia in piazza

imagesTra le tante perle del Mediterraneo ci sono la Sardegna e le sue cittadine, che si apprestano a festeggiare il prossimo Natale come ogni anno, cioè mettendo in mostra tutta la grande tradizione che da sempre accompagna queste terre. Uno dei festeggiamenti più singolari è quello che si svolge nella cittadina di Quartu Sant’Elena, la terza della Sardegna per presenza demografica, dove a partire dall’inizio del mese sono stati previste degustazioni gastronomiche e spettacoli in piazza.

Ad aprire i festeggiamenti è stato un incontro enogastronomico della durata di tre giorni, che ha visto il gemellaggio tra la Spagna e la Sardegna, con degustazioni di vini e prodotti tipici dei due paesi, seguite da balli e coreografie a ritmo di flamenco e launeddas. Anche i bambini di Quartu sono stati coinvolti nella manifestazione, grazie ai tanti laboratori in piazza nei quali hanno potuto vedere all’opera gli artisti locali esperti di allestimenti a tema natalizio.

In alcune delle chiese situate in città, è anche possibile visitare la classica mostra annuale dei presepi, dove vengono esposte quasi trecento di queste opere natalizie, provenienti da tutte le parti del mondo, molto apprezzati soprattutto dai bambini. Sempre per i più piccoli ecco gli spettacoli circensi, che da sempre li affascinano e li tengono incollati alle sedie in attesa di vedere il numero successivo, che li stupirà più del precedente.

Invece per gli adulti sono previste diverse giornate di shopping natalizio per i negozi di Quartu, che per alcuni giorni precedenti il Natale rimarranno aperti fino a notte, accompagnati dalla musica e dai balli, per un vero a proprio shopping e musica sotto le stelle. Per l’occasione verranno potenziati i servizi al cittadino, che potrà usufruire di tutte le informazioni utili anche attraverso il web, quindi ad esempio si potranno trovare facilmente le farmacie di turno Quartu Sant’Elena, oppure gli orari di apertura natalizi degli uffici postali.

I festeggiamenti in piazza continueranno fino al giorno dell’Epifania, quando è prevista una sfilata con canti e balli natalizi, che si snoderà per le vie di Quartu, fino a portare simbolicamente i tre Re Magi all’interno del presepe vivente, allestito per l’occasione, con una Befana altrettanto simbolica che distribuirà le calze ai bambini.

La città di Quartu Sant’Elena ha deciso di festeggiare il Natale nel migliore dei modi, nonostante la forte crisi economica che attanaglia tutta l’isola, forse perché in momenti difficili come questi solo stando tutti uniti si possono superare le avversità, anche quelle che appaiono insormontabili.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close