Economia

Caso Saremar, Uggias (IdV): “Cappellacci bocciato per grave incapacità”

Uggias (IdV): "La Commissione UE distrugge la fiducia dei cittadini verso il futuro dell'Europa"La bocciatura odierna della Commissione UE degli aiuti concessi a Saremar è la conferma dell’incapacità della giunta regionale di dare ai sardi risposte concrete sul loro diritto alla continuità territoriale. Stiamo assistendo alla cronaca di un flop annunciato”. È questo il laconico commento dell’eurodeputato Giommaria Uggias all’annuncio di conclusione dell’indagine da parte della Commissione Europea caso Saremar.

Fin dal giorno in cui Cappellacci, improvvisandosi armatore, lanciò questa fallimentare iniziativa – ha aggiunto Uggias – ho messo in guardia tutti dalle illusioni e dai danni che potevano derivare da quella che poi si è rivelata, più che una flotta, una «Flop-ta Sarda».

Oggi – ha proseguito l’europarlamentare olbiese – come era ampiamente prevedibile, la Commissione Europea ha constatato l’illegittimità degli aiuti concessi a Saremar nelle stagioni estive 2011 e 2012, obbligando la Regione a restituire 10,8 milioni di Euro di risorse pubbliche perché incompatibili con la normativa UE sulla concorrenza”.

Fin da quando la Regione si era imbarcata in questa scellerata iniziativa – ha ricordato l’esponente di IdV – ho chiesto l’intervento della Commissione Europea al fine di scongiurare l’inutile ed illegittima fuoriuscita di denaro pubblico dalle casse della Regione e, in ultima analisi, dalle tasche dei cittadini sardi. Ho anche chiesto con insistenza alla Giunta regionale di esibire i bilanci della tanto vantata operazione, ricevendo in cambio solo sarcastici ed ambigui silenzi“.

Il segretario regionale IDV ha così concluso: “Fino a ieri era urgente un cambiamento di rotta nella gestione delle politiche regionali sui trasporti, adesso è’ giunta l’ora di cambiare Cappellacci responsabile dei fallimenti collezionati in questi cinque anni”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close