Salute

Cellule Staminali: dagli USA un articolo positivo sulle cellule mesenchimali

emm_cimageE’ stato pubblicato sul sito della rivista scientifica Experimental & Molecular Medicine un interessante articolo intitolato “Cellule staminali mesenchimali: terapie ecologicamente sensibili per la medicina rigenerativa“.

Secondo alcuni ricercatori americani dell’Università Case Western Reserve di Cleveland (Ohio) le cellule staminali mesenchimali (MSC) sono in parte definite dalla loro capacità di differenziarsi nei tessuti, compresi l’osso, la cartilagine e i tessuti adiposi in vitro, ma è la loro funzione trofica, paracrina e immunomodulatoria che può avere il maggiore impatto terapeutico in vivo. A differenza dei trattamenti farmaceutici che offrono un singolo agente in una specifica dose, le MSC sono regolate in sito e secernano fattori bioattivi e segnali a concentrazioni variabili in risposta a stimoli microambientali locali. Notevoli progressi sono stati compiuti nella comprensione dei meccanismi biochimici e metabolici e delle reazioni associate alla risposta delle MSC. La capacità anti-infiammatoria e immunomodulante delle MSC può essere fondamentale nel ripristino di condizioni localizzate o sistemiche per la normale guarigione e la rigenerazione dei tessuti. Trattamenti di MSC allogeniche, classificati come farmaci dalle agenzie di regolamentazione, sono stati ampiamente perseguiti, ma nuovi studi dimostrano l’efficacia delle terapie con MSC autologhe, anche per le persone affette da uno stato di malattia. Le preoccupazioni su sicurezza e regolamentazione attorno alle preparazioni delle cellule allogeniche rendono le terapie con cellule autologhe e minimamente manipolate un’opzione interessante per molte applicazioni rigenerative, anti-infiammatorie e autoimmuni.

Fonte: http://www.nature.com/emm/journal/v45/n11/full/emm201394a.html

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close