EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Forconi: primi arresti in Puglia

Forcone

Forcone

Forconi, le indagini continuano e così ben  sei provvedimenti di arresti domiciliari e 14 obblighi di dimora vengono eseguiti dai carabinieri dalle prime luci dell’alba a carico di altrettante persone di Molfetta, Andria, Bisceglie e Canosa di Puglia. Le ordinanze sono arrivate a chi aveva preso parte alla protesta denominata dei Forconi, determinando e imponendo nei comuni di Barletta, Molfetta, Bisceglie e Canosa di Puglia la chiusura di uffici pubblici, centri commerciali e negozi. Le misure cautelari sono state emesse dal gip del Tribunale di Trani, su richiesta della Procura della Repubblica. Lo scorso 17 gennaio altre sette persone sono state arrestate dalla Polizia per fatti analoghi avvenuti ad Andria e Barletta

I provvedimenti eseguiti oggi riguardano persone di età compresa tra i 18 ed i 47 anni, alcune già note alle forze dell’ordine. Ci sono anche alcuni esponenti di Forza Nuova. Le accuse vanno dalla violenza privata aggravata all’interruzione di pubblico servizio, contestata nel caso più grave verificatosi presso l’Ufficio postale di Canosa di Puglia dove sei persone, tra cui appartenenti al movimento Forza Nuova, fecero irruzione minacciando i presenti, strappando le affissioni interne e causando il malore di una persona anziana. Per loro sono scattati gli arresti domiciliari.

Gli altri episodi si erano verificati a Molfetta, dove importanti centri commerciali furono costretti a chiudere, e a Barletta, dove a subire la protesta furono gli ambulanti delle bancarelle presenti in occasione della Festa di Santa Lucia. In tutto 14 gli obblighi di dimora notificati per questi fatti.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com