Italia

Gioia Tauro: leggerezza nella valutazione del porto per il passaggio delle armi chimiche

 

Gioia Tauro: pericolo chimicoUn tema così delicato e di portata internazionale esaurito in una seduta di soli 70 minuti – così il Presidente dell’U.Di.Con., Denis Nesci ritorna sull’argomento che sta tenendo con il fiato sospeso i residenti delle zone limitrofi alla piana che circonda il porto di Gioia Tauro – sono rimasto allibito di fronte alla velocità con cui è stato liquidato il tema su cui sono intervenuti tra l’altro i ministri Bonino e Lupi i quali, con fermezza, continuano a sostenere l’assoluta sicurezza dell’operazione”.

L’Unione per la difesa dei consumatori che già da ieri aveva mostrato le sue perplessità davanti ad una scelta controversa, oggi rimane sempre più convinta della leggerezza con cui è stato affrontata tale tematica, quasi una rarità per il nostro Paese in cui anche la minima decisione deve superare un iter talmente lungo da richiedere anche mesi prima di essere attuato.

Ho chiesto formalmente di avere copia del verbale di seduta per leggere di che cosa si sia parlato concretamente, inoltre – aggiunge il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con. – non riesco a capire come mai non siano stati informati i diretti interessati, ossia i sindaci di San Ferdinando e Gioia Tauro che conoscono benissimo le problematiche del territorio, prima fra tutte la fatiscente struttura ospedaliera che non sarebbe in grado di sopportare un’eventuale emergenza; – conclude il Presidente Nesci – loro sicuramente si sarebbero opposti davanti a questa decisione come, d’altronde, si è avuto modo di constatare in queste ore”.   

L’associazione, alla luce della pericolosità di tale operazione invita formalmente la Capitaneria di Porto ad effettuare delle accurate analisi per il controllo delle acque, prima e dopo il passaggio di armi chimiche, pubblicando ufficialmente l’esito, al fine di informare la popolazione sulle  possibili conseguenze derivanti dal passaggio.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close