Italia

Mestre Arrestata vicina di casa per l’omicidio di Lidia Pamio Taffi

CadavereUna donna di 51 anni, operatrice socio-sanitaria , è stata arrestata per l’omicidio di Lidia Pamio Taffi, 87 anni di Mestre, assassinata con 40 coltellate nella sua abitazione. L’arresto è stato effettuato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emesso dal gip del Tribunale di Venezia.

La donna, che vive nello stesso palazzo e pianerottolo in via Vespucci a  dove abitava  la vittima, è accusata di omicidio volontario aggravato e rapina. L’arrestata sarebbe stata spinta all’omicidio da  vecchi dissapori culminati poi in un raptus quando l’anziana fu ferita a morte con due coltelli da cucina ed il suo cadavere preso a calci e pugni.

A ritrovare il cadavere di Lidia Pamio Taffi era stato il nipote recatosi dalla nonna per accompagnarla a una visita oculistica. 


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy