Italia

‘ndrangheta a Milano controlla la security della movida. Tutti i nomi dei fermati

'ndranghetaL’ndrangheta al nord di Italia, in terra di migrazione, spaccia droga, commercia in armi, accaparra call center se può, controlla i cantieri edili, insomma si dà da fare e si radica.  Le indagini hanno rilevato che alcuni uomini, presumibilmente legati all’ndrine locali, a Milano infiltravano il comparto security.  Fermati oggi in una operazione  disposta dalla Direzione distrettuale antimafia  alcuni  presunti componenti del gruppo criminale Barbaro-Papalia. Attraverso una fitta rete di contatti ed estorsioni il gruppo criminale sarebbe riuscito a mettere le mani su alcuni locali di Milano e la gestione della loro sicurezza. Fermati Agostino Catanzariti e altri. 

Sul la Repubblica si legge che  «Personaggio principale dell’inchiesta è Agostino Catanzariti, arrestato per associazione mafiosa quale capo e organizzatore, in possesso della dote de “Il vangelo” (…) con il compito di coordinare l’attività degli altri associati, di tenere i contatti con gli altri sodali detenuti, provvedendo anche al loro sostentamento economico». Tra gli arrestati anche Flavio Scarcella che avrebbe chiesto e ottenuto «l’intervento di Catanzariti Saverio (anche lui finito in carcere,ndr) per mediare con la famiglia mafiosa Flachi ed in particolare con Flachi Enrico, per la gestione della sicurezza all’interno della discoteca De Sade». Custodia cautelare anche per Antonio Papalia che avrebbe avuto «il ruolo di capo», sovraintendendo «all’attività di spaccio di stupefacente nel territorio di Corsico – Buccinasco, manifestando il suo ruolo di vertice non maneggiando mai la sostanza stupefacente». Arrestati anche Michele Grillo, Halil Abderrahim, Giuseppe Massari, Giuseppe Mesiti, Natale Trimboli, Antonio Virgara.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close