Italia

Camorra estorsioni Ventinove arresti e sequestro beni

carabinieri diaGli arrestati sono  indiziati di associazione di stampa camorristico, di truffa e di estorsione aggravata dal fine di agevolare l’organizzazione camorristica che fa capo alla famiglia degli Zazo

La Dia di Roma in collaborazione  con la Squadra Mobile,  in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Napoli, ha arrestato ventinove persone ritenute legate al clan di camorra del defunto Michele Zazo . I 29 arrestati sonodi associazione di stampa camorristico, di truffa e di estorsione aggravata dal fine di agevolare l’organizzazione camorristica che fa capo alla famiglia degli Zazo.

Nel corso delle indagini è emersa anche una fitta rete d’investimenti in tutta Italia, frutto del traffico di droga e delle estorsioni, in molti settori, dagli alberghi ai ristoranti, alle scommesse, estorsione fatte nei confronti di commercianti e imprenditori operanti nel quartiere napoletano di Fuorigrotta. Sequestrati beni per circa 400 milioni.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close