Italia

Furtei: blitz si Angelo Mascia IDV e Angelo Mascia, Verdi, alla miniera dei veleni

Veleni Furtei Blitz di Angelo Bonelli e Angelo Mascia questa mattina nella miniera dei veleni di Furtei dove era in programma la manifestazione organizzata dall’Italia dei Valori e dai Verdi per denunciare lo scempio ambientale causato dalla Sardinia Gold Mining Spa. Nonostante l’Igea non avesse dato l’autorizzazione ad entrare nel sito, il segretario nazionale dei Verdi e il vice segretario dell’Idv sono riusciti ad introdursi nell’area mineraria approfittando di un buco nella recinzione. «E’ il più grande disastro ambientale della Sardegna», hanno raccontato Bonelli e Mascia: «un lago di arsenico e cianuro incombe sulla diga gestita dall’Enas che distribuisce l’acqua in mezzo Campidano. E’ una situazione incredibile». «Oltre all’enorme danno ambientale – aggiunge Mascia – siamo di fronte anche ad un vergognoso sperpero di risorse pubbliche: per bonificare la zona e riparare i danni causati da una società di cui è stato presidente del consiglio d’amministrazione l’attuale Presidente della Regione Ugo Cappellacci, la Giunta regionale ha infatti stanziato quattro milioni di euro, ma in tutti questi anni non è stata effettuata alcuna opera di ripristino ambientale».

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy