Italia

Napoli, sequestro beni a Raffaele Sarnataro.Immobili pure a Olbia

Archivio
Archivio

Napoli, è in corso un’altra importante operazione del Centro Operativo DIA di Napoli.  In queste ore si è proceduto alla di beni per il valore di circa 10 milioni di euro nei confronti di Sarnataro Raffaele, imprenditore sin dal 1984 operante nel settore della raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti.

Secondo quanto si apprende da fonti presenti nel web  Raffaele Sarnataro sarebbe legato al clan camorristico La Torre.

I beni erano già stati sottoposti a sequestro il 9 maggio 2012. Sono stati sequestrati principalmente immobili tra le città di Napoli, Anacapri e Olbia, un capannone industriale a Secondigliano, il capitale sociale e i beni strumentali di un’azienda con sede ad Anacapri e di un’altra società con sede a Roma, oltre a quote in società , titoli, motociclette ed automobili.

Sarnataro avrebbe iniziato a lavorare  con l’appoggio presunto dei clan camorristici  e in breve sarebbe diventato il proprietario di una  discarica nel comune di Castel Volturno, aggiudicandosi inoltre un appalto del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in diversi Comuni del Casertano.  Il business sarebbe stato gestito insieme all’altro socio Giuseppe Diana.


L’impresa pare però avesse  un profitto di circa un miliardo e mezzo di lire l’anno, ma ogni mese l’imprenditore versa al clan La Torre 60 milioni di lire.

La cosa veniva confermata anche da alcuni esponenti del clan dei La Torre avvenuto nel 2001. Infatti, le indagini di p.g. erano partite agli inizi del 2000, coordinate dalla D.D.A. di Napoli per scoprire le attività di riciclaggio della criminalità nel territorio casertano. Sarnataro era stato arrestato per l’appoggio di cui godeva del ll’ organizzazione camorristica “La Torre” per aggiudicarsi un cospicuo appalto per il servizio di prelievo e smaltimento dei rifiuti presso alcuni comuni fra cui Mondragone (Ce) sversati nella discarica BORTOLOTTO ubicata nel comune di Castelvolturno (Ce).

I beni sottoposti a confisca, il cui valore stimato è di circa 10 milioni di euro.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close