Un mare di ricette

Oristano: 22 e 23 febbraio si parla di Cannonau

Oristano: 22 e 23 febbraio si parla di Cannonau Sabato 22 e domenica 23 febbraio, a Oristano, in tre luoghi centrali della città come il Teatro San Martino, il ristorante Josto Al Duomo e l’Università di Oristano (presso il Chiostro del Carmine) si parlerà di vino e si degusterà Cannonau.


Parteciperanno alla due giorni le cantine: Roberto Pusole, Vini Contini, Cantina della Vernaccia, Cantina Deaddis, Cantina Deriu, Mora & Memo – Sardegna Wines, Alberto Loi, Cantina Giuseppe Sedilesu, Vigne Rada Alghero, Cantina Oliena, Azienda Puddu, Pala, Cantina Gallura, Cantina di Dolianova, Cantina Lilliu,Tenute Dettori, Atha Ruia, Gabbas, Cantina Poderosa, Cantina Meloni, Cantina Su’entu.

Interverranno inoltre Ivo Palazzari dell’ Accademia Epulae, Marisa Uras dell’Associazione Italiana Sommelier, Enzo Biondo dell’Organizzazione Nazionale assaggiatori vino e Assoenologi, Mariano Murru dell’Assoenologi, la professoressa Del Caro e il professor Mercenaro del corso di Viticoltura ed Enologia dell’Università degli studi di Sassari (Sede di Oristano).

Ospite speciale di domenica 23 febbraio sarà lo Chef Luciano Monosilio (una stella Michelin al Pipero al Rex di Roma).

La manifestazione di Oristano si inserisce nella serie di iniziative organizzate da Wineador, un progetto nato con l’intento di focalizzare l’attenzione sul mondo del vino in Sardegna, valorizzandone le eccellenze, facendo meglio conoscere i piccoli produttori e cercando di confrontare le diverse esperienze.


L’intenzione degli ideatori di Wineador è anche quella di facilitare le relazioni tra produttori, enologi, chef, operatori del settore alberghiero e della ristorazione, consumatori e appassionati così da dare maggiore diffusione ai vini sardi.
(Mondo del Gusto)


Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close