Salute

Sclerosi Multipla: la CCSVI di Zamboni discussa dagli esperti endovascolari mondiali

sidebar-iconSi è tenuto a Phoenix (Arizona) dal 9 al 13 febbraio il congresso internazionale sugli interventi endovascolari (iCON 2014); si tratta dell’incontro annuale a livello mondiale della prestigiosa Società Internazionale degli Specialisti Endovascolari (ISES). Nel suo 27° anno di attività, il loro obiettivo è di far progredire ed espandere la pratica degli interventi endovascolari fra tutti gli specialisti.

Mercoledì 12 febbraio si è svolta anche una sessione intitolata “Aggiornamenti sulla CCSVI: argomenti all’orizzonte”. Sono state presentate le seguenti relazioni su uno degli argomenti più controversi nella medicina di oggi:

– “Il concetto che la CCSVI sia legata alla sclerosi multipla: ultime evidenze” (Paolo Zamboni, MD)

– “La CCSVI è anche legata ad altri disturbi neurologici” (Lachezar Nachev Grozdinski, PhD)

– “Analisi pre e post operativa del trattamento della CCSVI” (John A. Sutherland, MD)

– “Tecniche di trattamento di angioplastica per la CCSVI e la necessità di evidenze da risultati clinici” (Donald B. Reid, MD)

– “L’esperienza della CCSVI a Buffalo e lo stato attuale degli studi sulla CCSVI” (Kenneth Snyder, MD)

– “Il futuro immediato è il trattamento in combinazione con la terapia di cellule staminali” (Ivo Petrov, PhD)

– “Evidenze contro la CCSVI nella sclerosi multipla”(Mark H. Wholey, MD)

Fonte: http://www.isesonline.org/icon-2014-agenda.html

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close