Rubriche

Sindone:primi passi del Comitato organizzatore

download (5)L’organizzazione dell’ostensione della Sindone 2015 ha compiuto il
primo passo formale oggi, con la costituzione  del Comitato
organizzatore, articolato in due organismi: l’Assemblea e il
Consiglio. La riunione si è tenuta in Arcivescovado.


L’Assemblea –
È l’organismo di indirizzo: presieduta dall’arcivescovo di Torino e
Custode alla Sindone mons. Cesare Nosiglia ne fanno parte l’on.
Roberto Cota, presidente della Regione Piemonte, l’on. Piero Fassino
sindaco di Torino, il dr. Antonino Saitta presidente della Provincia
di Torino, don Enrico Stasi, ispettore dei Salesiani di don Bosco per
il Piemonte e la Valle d’Aosta, il notaio Antonio Maria Marocco,
presidente  della Fondazione Crt, il dr. Mario Turetta, direttore
regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Piemonte. In un
secondo tempo, dopo aver deliberato nei propri organismi, aderirà
all’Assemblea anche la Compagnia di San Paolo. All’atto di
costituzione era presente, invece del notaio Marocco, il
vicepresidente della Fondazione Crt avv. Fulvio Gianaria. L’atto di
costituzione è stato formalizzato alla presenza del notaio Andrea
Ganelli.

Il Consiglio –
All’Assemblea con compiti di indirizzo si affianca il Consiglio, che
ha più precise responsabilità operative di pianificazione e controllo.
Presidente del Consiglio del Comitato sarà Elide Tisi, vicesindaco di
Torino; e vicepresidente don Roberto Gottardo, responsabile della
Commissione diocesana per la Sindone; l’altro rappresentante della
diocesi in Consiglio sarà don Marco Brunetti, direttore dell’Ufficio
diocesano per la Pastorale della Salute. Don Enrico Lupano
rappresenterà i Salesiani mentre per gli Enti locali sono stati
indicati: l’assessore Alberto Cirio (Regione Piemonte), Marco D’Acri
(Provincia di Torino), Alessandra Gianfrate (Comune di Torino). La
Fondazione Crt sarà rappresentata dal Segretario generale dr. Massimo
Lapucci e la Soprintendenza dal dr. Mario Turetta. Si rimane in attesa
di un rappresentante della Compagnia di San Paolo.

Direttore generale del Comitato sarà, come nel 2010, l’ing. Maurizio Baradello, responsabile della comunicazione
il dr. Marco Bonatti.

Bilanci –
Nel corso della riunione dell’Assemblea mons. Nosiglia ha riferito
dell’udienza con Papa Francesco, il quale ha confermato la volontà di
venire pellegrino a Torino nel periodo dell’ostensione della Sindone e
nell’ambito del Giubileo salesiano. Si è inoltre ribadito
l’orientamento generale, già indicato dal Custode, di favorire al
massimo la partecipazione dei giovani e di dedicare un’attenzione
particolare al mondo degli ammalati.

È stata confermata da parte di tutti la volontà di contenere al
massimo i costi dell’organizzazione, valorizzando invece tutte le
possibile risorse degli Enti locali, del territorio, del volontariato,
ecclesiale e civile. Un primo orientamento di bilancio, ancora non
formalizzato, prevede una riduzione di circa il 23% sui costi
dell’ostensione 2010. Le diminuzioni di spesa si potranno realizzare
valorizzando al massimo il ruolo dei fornitori di servizi e
introducendo, ovunque possibile, le tecnologie digitali.

Le date –
Si è confermato per l’ostensione 2015 il periodo che va dalle
settimane successive alla Pasqua fino al mese di giugno. Ma, invece di
indicare subito scadenze precise, l’Assemblea ha preferito prendere
ancora un po’ di tempo per valutare attentamente tutte le possibilità
di coinvolgere porzioni le più ampie possibile del mondo giovanile.
Una decisione definitiva verrà presa prossimamente, dopo una
valutazione attenta delle condizioni per un eventuale prolungamento
oltre il periodo tradizionale di 43-45 giorni.

Con la firma dell’Atto costitutivo il Comitato organizzatore entra nel
pieno della sua operatività. Avrà sede nel Palazzo del Seminario, in
via XX Settembre 83, vicino alla Cattedrale.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close