Editoriali

Sunsweet Blues Revenge: dalla Sardegna alla Svizzera. Cronaca di un successo

foto Marta Loddo
foto Marta Loddo

Da Oristano alla Svizzera, Primo premio del concorso al festival Out Of The Blue’s di Samedan per il trio oristanese.

Un alloro in terra svizzera per i Sunsweet Blues Revenge: il trio oristanese ha vinto il contest della nona edizione del festival Out Of The Blue’s che si è tenuto l’altro fine settimana a Samedan, paese a pochi chilometri da St. Moritz, nell’Alta Engadina.

Irene Loche (chitarra e voce), Luca Canu (basso e voce) e Alessandro Cau “Sbiru” (batteria e voce) hanno conquistato il primo premio del concorso, sabato 18 gennaio, con la coinvolgente energia del loro progetto, sintesi ideale delle rispettive esperienze musicali dei tre musicisti: pennate sporche e acustiche, precisione e elettricità, un pizzico di improvvisazione, grinta e passione al servizio di un repertorio articolato tra brani originali del gruppo e pezzi meno risaputi della tradizione blues – autentiche chicche recuperate attraverso ricerche d’ascolto -, rivisitati, sviscerati e stravolti con un sound del tutto nuovo.

Nati dall’evoluzione del gruppo Le Susine dell’Orto di Nonno, attivo fra il 2009 e il 2011, i Sunsweet Blues Revenge contano esibizioni in Sardegna e oltre Tirreno in apertura dei concerti di artisti del calibro di Guitar Ray & The Gamblers, Sherman Robertson, Corey Harris e accanto a musicisti come Paolo Bonfanti, la Fletcher Blues Band, Pablo Leoni e Francesco Piu, che compare anche in una delle tracce del primo lavoro in studio del trio, “Better luck next time”, uscito nel luglio 2012.

Oltre al recentissimo successo in Svizzera, i Sunsweet Blues Revenge possono vantare la vittoria alla prima edizione del Zuradili Blues Contest, il concorso per gruppi emergenti che ha debuttato lo scorso agosto appunto a Zuradili, la bella località del territorio di Marrubiu, in seno alla rassegna Mamma Blues di Nureci che a sua volta rientra nel circuito del Dromos Festival.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close