Medit...errando

Un weekend a Malasaña, il “quartiere delle meraviglie” di Madrid

Un weekend a Malasaña, il “quartiere delle meraviglie” di Madrid

Gli amanti della movida spagnola, probabilmente, hanno già sentito parlare dil Malasaña, il celebre Barrio de las Maravillas. Se non lo conoscete ancora, sappiate che si tratta di uno dei quartieri più pittoreschi della capitale spagnola, paragonabile al londinese Camden Town e al Barrio Alto di Lisbona per la vita alternativa che lo caratterizza. Lungo le sue strade, non incontrerete grandi discoteche o centri commerciali, ma tutta una serie di locali accoglienti, più propensi a dar risalto al mondo dell’arte e della buona musica.

Anche i prezzi sono molto più accessibili rispetto alle altre zone della città, il che contribuisce a renderlo il quartiere ideale per chi vuole immergersi nella Madrid più vera, ancora (relativamente) lontana dall’ormai onnipresente fenomeno della gentrificazione. Se l’idea di trascorrere le vostre notti nel quartiere delle meraviglie vi entusiasma, provate a cercare un appartamento per il weekend a Madrid nelle sue immediate vicinanze, o ancora meglio, all’interno dello stesso barrio. Per restare in tema, un’idea carina sarebbe quella di lasciar perdere gli alberghi e dare un’occhiata agli annunci degli alloggi offerti direttamente dai proprietari su piattaforme come Housetrip e Airbnb, ad esempio. In questo modo, oltre a risparmiare sui costi per la sistemazione, potrete immergervi appieno nell’atmosfera di un quartiere che andrebbe più vissuto più che visitato.

Di certo non avrete difficoltà a trovare qualcosa da fare. Infatti, vi basterà uscire di casa per essere coinvolti nella vita notturna di Malasaña. Un tempo le sue piazze ospitavano i migliori “botellón” della città e, anche ora che la bevuta collettiva non è più consentita, queste continuano a essere sempre affollate e piene di vita. Anche i suoi “garitos” – i locali – non scherzano affatto. Se volete scatenarvi con la musica di gruppi come i Buzzcocks o i Joy Division, provate a fare un salto da Louie Louie, lo spazio in stile punk, ubicato al numero 43 di Calle La Palma, a un passo dalla stazione metropolitana di Tribunal. Chi preferisce le note un po’ più pacate dell’indie-rock può optare per la Via Láctea, che si trova al civico 18 di Calle de Velarde ed è conosciuto per essere uno dei locali più amati dal regista Almodovar.

A pochi passi troverete anche il Sideral, esattamente al numero 9 di Calle de San Joaquín. Si tratta di una sorta di pub ricavato da una cantina, in cui è possibile trascorrere una tranquilla serata tra amici, in un ambiente particolare ed eccentrico, o scatenarsi sulle note della selezione musicale del dj, negli spazi della saletta da ballo. Questi sono solo alcuni dei locali in cui potrete far tappa durante la vostra serata a Madrid. L’ingresso, generalmente, è gratuito, quindi non fatevi troppi problemi a entrare e valutare personalmente il posto più adatto al tipo di nottata che avete in mente. Avrete letteralmente l’imbarazzo della scelta.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close