ItaliaSocietà

Addio Mario Lodi Il maestro che rivoluzionò la scuola

download (1)Mario Lodi è spento all’età di 92 anni nella sua casa di Drezzona (Cremona) . Maestro e pedagogista, Lodi ha ridisegnato il valore educativo della scuola, cambiandone aspetti e metodologie.

La sua vita dedicata alla scuola e all’educazione comincia con un periodo di esperienze, incontri, dibattiti, seminari nel Movimento di Cooperazione educativa. Da qui inizia l’introduzione critica nella scuola italiana delle tecniche del pedagogista francese Celestin Freinet,  per una pedagogia nuova e alternativa. Entreranno in classe le attività  espressive , la ricerca sul campo, la corrispondenza interscolastica, la stampa, tutte novità che tendono a una nuova visione dell’alunno ma anche del maestro. Mario Lodi diventa punto di riferimento di tanti giovani insegnanti  e produce 127 libretti di letture, guide e documenti.

Fonda in una cascina a Drizzona, vicino a Piadena,  la Casa delle Arti e del Gioco: un laboratorio dove si sperimentano, con la guida di esperti, tutti i linguaggi dell’uomo. La sua intensa ed attiva presenza nel mondo della scuola, dei bambini e delle arte si traduce in anni di lavoro anche attraverso la televisione. Lodi ha ricevuto anche, tra i numerosi riconoscimenti, la laurea honoris causa in Pedagogia dall’Università di Bologna. Si deve alla sua esperienza se anche in Italia si fa strada la consapevolezza che il bambino è portatore di una vera e propria cultura che una società civile deve saper accogliere e rispettare.

I Funerali sono annunciati per Martedì 4 Marzo 2014 alle ore 15, presso la chiesa di Drizzona.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close