Rubriche

Ecco la guida aggiornata alle arrampicate di Lumignano

image_6874_2Oltre 200 itinerari con difficoltà fino a 6°+ sulle vie percorse dai più noti climber europei

Lumignano di Longare è uno dei centri di arrampicata sportiva più famosi del nord Italia, ma fino ad oggi non esisteva una guida aggiornata sulle sue vie. Ci hanno pensato Diego e Martina Campi – padre e figlia – che per i tipi DBS Zanetti hanno appena pubblicato “Falesia di Lumignano”, una raccolta di oltre 200 itinerari con difficolta fino al 6°+.


Vi sono comprese sia le vie storiche, risalenti al 1924, sia quelle più recenti aperte fino allo scorso anno.
Ognuna, corredata di foto e disegni, è accompagnata da indicazioni tecniche (nome, difficoltà in gradi francesi, lunghezza e nome dell’apritore) e da una breve e sintetica relazione con le caratteristiche della via. Per favorire una più facile identificazione degli itinerari la guida è divisa in diverse zone di arrampicata, a loro volta suddivise in vari settori per un totale di oltre 2 km di estensione della falesia.

“L’obiettivo – spiega Diego Campi – è di offrire un manuale di agile consultazione ma in grado di essere supporto anche per chi ha appena iniziato ad arrampicare. Se è vero infatti che Lumignano è meta immancabile per tutti i più famosi climber europei, è altresì innegabile che la falesia sia una palestra ideale anche per i meno esperti. L’arrampicata qui è infatti sicura grazie alla qualità della roccia, un calcare molto solido, e all’ottimo stato della chiodatura. A questo si unisce il dato climatico, che fa di Lumignano un vero e proprio unicum: un microclima così favorevole da permettere anche d’inverno di arrampicare in maglietta, complice l’esposizione a sud-est della maggior parte delle pareti”.
“Arrampico da quando ho 4 anni – spiega Martina, oggi diciasettenne – e Lumignano è il mio punto di riferimento. Ogni salita è una nuova sfida, un nuovo limite da superare, un incitamento per salire un’altra via. Quando finisco di arrampicare mi metto seduta sotto le pareti e resto ad ascoltare il vento. Dopo di che ogni singola e piccola cosa ha un valore maggiore”.

Diego e Martina Campi, “Falesia di Lumignano. Circa duecento itinerari con difficoltà fino al 6°A+”, Edizioni DBS Zanetti, 2014. 87 p, colore, € 15

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close