Editoriali

Erice: iniziative in memoria della Stage di Pizzolungo

strage-pizzolungo-1985 La cerimonia di commemorazione della strage di Pizzolungo si terrà mercoledì 2 aprile alle 10 sul luogo dell’eccidio, nel giorno della memoria.

Non solo, il giovedì seguente, il 3 di aprile nella casa circondariale di San Giuliano, a  Erice, sarà inaugurato lo spazio giochi per bimbi, dedicato a Barbara Rizzo e a Giuseppe e Salvatore Asta, mentre alle 16 nel campo sportivo della ex caserma Giannettino di Trapani ci sarà l’esibizione di rugby con le rappresentative della Asd Scuola Rugby Marsala “I Fenici” in memoria di Fulvio Sodano. La conclusione della settimana della memoria, lunedì 7 aprile, sarà affidata a ‘In Sicilia Rewind… la memoria e il coraggio’ e al progetto ‘tifiAMO…, lo Sport, a colori’, concorso di idee grafiche rivolto ai ragazzi delle scuole superiori di Trapani ed Erice per la realizzazione di graffiti murales lungo il muro perimetrale dello stadio provinciale di Trapani. “E’ un programma rivolto ai giovani e che usa i loro linguaggi” dice il sindaco di Erice, che lancia, però, un appello al Governo nazionale. “Senza legalità non c’è sviluppo – dice -. Occorre, allora, che lo Stato investa su questo fronte e porti a termine una battaglia senza sconti. Agire diversamente significherebbe disincentivare il lavoro di chi, magistrati e forze dell’ordine, è in trincea nella lotta a Cosa nostra. Se la trattativa Stato-mafia c’è stata è stata un segno di debolezza spaventosa delle istituzioni, adesso – conclude il primo cittadino – occorre fare luce su quella stagione e dimostrare concretamente da che parte stanno le Istituzioni”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close