EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Frittata alla sarda di asparagi selvatici

download (2)Le prime giornate di primavera sono l’occasione per andare per campi alla ricerca degli squisiti e salutari asparagi selvatici.

Gli asparagi possono essere ottimi contorni, ingredienti per sughi e primi piatti, ma anche prelibati secondi. In Sardegna gli asparagi si cucinano anche con una speciale frittata strapazzata. Questa modalità viene impiegata anche per preparare le favette ed i carciofi; è ottima da sola oppure servita su fette di pane carasau guttiau (lo speciale pane “carta da musica” con olio). Vediamo come si procede.

Ingredienti:

8 uova
1 pizzico di sale
1 chilo di asparagi selvatici
100 grammi di pecorino stagionato grattugiato
strutto oppure olio extra vergine d’oliva
100 grammi di latte intero


Eliminiamo la parte più coriacea dei gambi, laviamo gli asparagi e tagliamoli in due o tre pezzi; mettiamoli in una padella con un cucchiaio di strutto e facciamo rosolare per 5 minuti. Spegniamo e aspettiamo che diventino freddi; nel frattempo sbattiamo le uova, uniamo il formaggio, il latte e poco sale; per ultimo amalgamiamo gli asparagi e mescoliamo. In una padella mettiamo a sciogliere un cucchiaio di strutto, uniamo la frittata e mescoliamo con una forchetta in modo che si strapazzi; facciamo cuocere per 8 minuti circa, spegniamo e serviamo subito.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com