Salute

Sclerosi Multipla: da Milano un articolo di conferma sulla CCSVI

baveraE’ stato pubblicato sulla rivista medica italiana Nautilus Salute un interessante articolo divulgativo intitolato “CCSVI, a Long and Winding Road”. Esperienza personale in tre anni di lavoro diagnostico, a cura dell’esperto chirurgo vascolare milanese Pietro Maria Bavera, già autore di alcuni studi su questa materia.

Al termine dell’articolo, dove viene spiegata sinteticamente questa nuova anomalia vascolare, Bavera prova a rispondere alla domanda se la CCSVI esiste davvero.

Bavera è convinto di sì, anche se a suo avviso è probabile che si tratti di una patologia ancora più complessa e con maggiori varianti rispetto ai quadri con i quali si era partiti tre anni fa.

Secondo l’autore la strada è ancora lunga, ma molte cose sono state fatte e la diagnostica avrà sempre un suo ruolo significativo. Finché esisteranno le patologie vascolari dovranno esserci le condizioni ideali per curarle, senza preclusioni verso le terapie farmacologiche affiancandole eventualmente procedure interventistiche più o meno invasive. C’è ancora tanto da scoprire e fare, soprattutto sotto l’aspetto terapeutico che attualmente sta evidenziando in alcuni casi dei limiti, soprattutto nelle forme di sclerosi multipla classificate come “progressive”. Per Bavera essere curiosi è fondamentale, scartare a priori limitante…

Fonte: Nautilus Salute – Anno VIII – N. 1, 2014

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close