EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Suona francese: in Sardegna l’Ensemble Telemaque con IMPRESSION SOLEIL COUCHANT (2-4 aprile)

impression-soleil-couchant2- copyright-agnes-mellonTra attriti, fruscii, soffi e schianti, questo concerto fa riferimento alla scuola spettrale. Ideato come un viaggio nel grembo del Suono, travolge l’ascoltatore nelle contrade scandagliate da compositori esploratori avidi di musiche nuove. Jean-Claude Risset, inventore della sintesi del suono, vi appare accanto a Tristan Murail, padre fondatore con Gérard Grisey della corrente spettrale. Membro affermato del collettivo, Jean-Luc Hervé adduce allo schema la sua bella padronanza del tempo, presumibilmente raccolta in Oriente. Il più singolare François Narboni dal canto suo costruisce un’architettura piena e rutilante a partire da un semplice rumore pulsato. A chiudere il tutto viene Annachiara Gedda, giovane compositrice avvezza a questa estetica – ha studiato con Murail – chiamata da Télémaque ad aggiungere la propria pietra all’edificio. Trentacinque anni dopo i tredici colori, il miracolo del suono rimane: al di là di ogni combinatoria, qualunque sia il sistema di riferimento, il Suono è diventato, grazie ai spettrali, un fenomeno acustico vissuto nella forza della propria individualità.

www.ensemble-telemaque.com

Il festival Suona francese è organizzato e promosso dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut français Italia, con il sostegno dell’Institut français, della Fondazione Nuovi Mecenati, della Sacem, del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, del Ministero della Cultura e della Comunicazione francese e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e con Edison in qualità di main partner.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com