EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cena con i campioni d’Italia del Cagliari per ricordare la storica conquista dello scudetto 69/70

maglieIl 44° anniversario della conquista dello scudetto è stato ricordato da oltre 140 tifosi che si sono dati appuntamento in un noto ristorante cagliaritano per festeggiare quell’impresa leggendaria.

Erano presenti Beppe Tomasini, Mario Brugnera, Adriano Reginato e Renato Copparoni supportati da altre vecchie glorie come Gigi Piras e Gianni Roccotelli. Assenti giustificati Gigi Riva Ricciotti Greatti e Cesare Poli che hanno fatto pervenire tramite i loro compagni messaggi di saluto e ringraziamento.

Particolarmente apprezzati il collegamento telefonico con Ricky Albertosi e i messaggi che arrivavano su Facebook da Mancin, Nastasio e Niccolai.

Il momento piu’ commovente della serata, sottolineato da una standing-ovation, è stato alla fine del filmato realizzato dal Consigliere Ferdinando Secchi e interamente dedicato a Claudio Nenè che da anni lotta contro l’avversario piu’ ostico di tutti: la malattia che lo costringe in una Rsa seppur confortato dall’affetto di compagni e amici.

Un applauso è stato dedicato anche a quei personaggi come Scopigno, Martiradonna, Zignoli, Tampucci, Arrica e Corrias protagonisti di quella storica vittoria passati a miglior vita.

Durante le oltre quattro ore di ritrovo, condotte dalla giornalista Stefania De Michele, i tifosi dai 7 anni in su hanno potuto interagire con i Campioni d’Italia tra un aneddoto e l’altro e seguendo i numerosi filmati d’epoca che rigorosamente in bianco e nero riportavano alla mente le immagini della spettacolare e vittoriosa cavalcata del 1970.

Tantissime le sorprese durante la serata, dalla mostra di rarissime maglie d’epoca, alla presentazione di libri dedicati allo scudetto e alla fine della serata l’ufficialità della intitolazione di una viale da dedicare alla vittoria dello scudetto, Ferdinando Secchi ha annunciato che il tratto di strada da dedicare ai campioni è stato individuato nel tratto iniziale del Viale Poetto (Incrocio con via Tramontana) sino al tratto finale del Viale A. Diaz (Stadio Amsicora), circa 650 mt. che hanno uno stretto legame con i luoghi dove avvennero le gesta sportive che si vogliono ricordare.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com