Italia

Cosenza Picchiano giovane per debito di droga Padre e due figli arrestati

CarabinieriI carabinieri hanno arrestato a Cosenza tre persone, padre e due figli, uno dei quali minorenne, per tentata estorsione, detenzione illegale a fine di spaccio di droga e lesioni personali. Un 21enne G. C. è stato denunciato in stato di libertà per gli stessi reati, in concorso.

I tre, Mario Ariello, 45enne, i figli Pilerio Ariello, 23enne, e un minore, avrebbero minacciato e picchiato un giovane che accusavano di non avere pagato loro una fornitura di droga.

Le indagini dei Carabinieri hanno avuto inizio qualche settimana fa, quando un giovane era stato aggredito da alcuni componenti facenti parte dello stesso nucleo famigliare per costringerlo a consegnare il ricavato di un’ attività di spaccio da loro gestita.

I tre inoltre avrebbero minacciato di morte la madre e al fratello della vittima.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close