EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Napoli SHG & Ritmi Show la fiera dedicata agli strumenti musicali Sabato 12 e domenica 13 aprile alla Mostra d’Oltremare Anteprima con il Convegno “La musica è un bene comune”

SHG12 Aprile alle ore 11.30 presso il CUBO D’ORO della Mostra d’Oltremare
CONVEGNO “LA MUSICA E’ UN BENE COMUNE” – Ingresso libero.

Diceva Claudio Abbado: “La musica contiene in sé una forza in grado di travalicare i suoi stessi confini. Non c’è solo un valore estetico nel fare musica: dalla sua bellezza intrinseca, in grado di comunicare universalmente, scaturisce un intenso valore etico. La musica è necessaria al vivere civile dell’uomo, perché si basa sull’ascolto, che è un elemento imprescindibile, anche se quasi sempre trascurato. La musica è necessaria alla vita, può cambiarla, migliorarla e in alcuni casi può addirittura salvarla. Per questo motivo da sempre insisto sull’importanza dell’educazione musicale, che in ultima analisi diventa educazione dell’Uomo. Prima è però fondamentale che la musica sia accessibile a tutti, democraticamente.”


In altre parole: la musica è un valore per la società. Ed è dovere di tutti, in tutti gli ambiti, considerarla un bene comune, da tutelare: in ambito culturale, dando gli strumenti per distinguere la buona musica e apprezzarla; in ambito tecnico, incentivando l’uso di strumenti di ascolto adeguati a riprodurre musica di qualità;
in ambito didattico, perché a tutti, fin dai primi livelli scolastici, siano fornite le conoscenze di base su teoria, tecnica e strumenti musicali, perché possano fare musica con soddisfazione e profitto; in ambito artistico, valorizzando le propensioni e i talenti, per formare musicisti in grado di produrre musica di qualità;
in ambito sociale, affermano il valore della musica come “bene comune” e sottolineando come la fruizione illegale della musica sottrae risorse vitali al sistema che la produce. Idee, opinioni, esperienze e proposte da musicisti, docenti, rappresentanti delle istituzioni e operatori del settore per una miglior tutela della musica nel nostro Paese.
Il convegno è promosso da “Didattica”, testata di tecnica e teoria musicale edita da Accordo.it in collaborazione con Mostra d’Oltremare.
Intervengono:
Andrea Rea, presidente di Mostra d’Oltremare e Alberto Biraghi, direttore di Accordo.it
Conduce: Gianni Rojatti, coordinatore di Didattica
Dott. Alessandra Clemente, Assessore alle Politiche Giovanili al Comune di Napoli
Dott. Nino Daniele, Assessore alla Cultura al Comune di Napoli
Maestro Elsa Evangelista, Direttore del Conservatorio San Pietro a Majella
Claudio Formisano, presidente Dismamusica
David Zard, impresario
Edoardo Bennato, musicista
Fausto Mesolella, musicista degli Avion Travel
Prof. Mauro Mormile, musicologo, professore all’Università Federico II di Napoli
Prof. Mario Monteleone, docente di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione all’Università di Salerno
Federico Vacalebre, giornalista de Il Mattino.

SHG e RitmiShow – le classiche manifestazioni di Accordo che da oltre 20 anni raccolgono un grande pubblico di musicisti a Milano – raggiungono per la prima volta Napoli. La splendida cornice della Mostra d’Oltremare sarà il 12 e 13 aprile luogo di appuntamento per chitarristi, bassisti e batteristi, per uno straordinario weekend di musica e strumenti.
Second Hand Guitars è il primo e più importante “guitar show” in Italia e uno dei più importanti in Europa. Nato a Milano a inizio anni ’90 per iniziativa di Accordo.it, è cresciuto fino a diventare il riferimento di centinaia di migliaia di chitarristi e bassisti nel tempo.

Il successo nel tempo di SHG deriva dalla formula esclusiva di convivenza virtuosa tra esposizione e vendita di strumenti nuovi e usati con un ricchissimo programma di demo, esibizioni e workshop che prosegue per tutta la durata della manifestazione.
Da tre anni SHG è stata affiancata da RitmiShow, manifestazione gemella dedicata a batteristi e percussionisti.

Verrà esposta una delle più straordinarie collezione di chitarre “vintage” americane. Costruita negli anni, con impegno, attenzione e un investimento importante, è considerata oggi tra le prime cinque al mondo dai i più celebrati esperti e commercianti del “vintage”, tra cui Walter e Christie Carter, George Gruhn, Eliot Michaels e tanti altri nomi di spicco.
In occasione di SHG Napoli Alberto Venturini proporrà una selezione ragionata di strumenti Fender e Gibson, raccontando la storia degli anni d’oro dei due marchi che – tra Est e Ovest degli Stati Uniti – hanno indirizzato il cammino della musica pop degli anni ’50 e ’60. Fender Telecaster, Stratocaster e Precision Bass con Gretsch Country Gentleman e 6120 sono gli strumenti senza i quali la musica oggi non sarebbe la stessa.

I visitatori di SHG a Napoli avranno la possibilità non solo di vedere, ma anche di toccare e provare strumenti storici come le preziose “maple neck” Fender degli anni ’50, le “custom color” nei brlillanti colori surf anni ’60 e le Gretsch più preziose. A questa esposizione sistematica sarà affiancata una selezione di strumenti di altre marche, a completare un racconto raro e prezioso di un’epoca irripetibile, infine visionare la collezione di Alberto Venturini nota tra gli appassionati come una delle più ricche e rappresentative della Golden Age della chitarra americana.

Non mancheranno anche momenti dimostrativi sui 5 palchi allestiti per l’occasione, in cui noti professionisti e turnisti suoneranno gli strumenti più preziosi, dando al pubblico di SHG la possibilità di ascoltarne la voce straordinaria; tra gli altri Edoardo Bennato, la band romana Velvet, il batterista americano John Macluso, e i chitarristi Giuseppe Scarpato e Enrico Santacatterina.
A questo link http://www.accordoshow.com/?page_id=1253&lang=it l’elenco completo.

Sabato 12 aprile dalle ore 20.30 a mezzanotte ci saranno i live di
ENZO GRAGNANIELLO e PIERO GALLO
GIANNI GUARRACINO
LELLO PANICO.

Tra le aziende espositrici di strumenti, cordiere, piatti e amplificatori segnaliamo: Bogner, FBT, Godin Guitar, HiWatt, Line6 Proel, Mark Bass, Orange Amp, Shure, Takamine, Galli Strings, Volume Drums, Tamburo, Sabian, Pearl, Gretsch.

Il biglietto d’ingresso costa 8 euro e garantisce la libera circolazione nelle sale dell’evento per tutto il giorno e la partecipazione a tutti gli eventi in programma. In più, consente al visitatore di portare con sé due strumenti, che potranno essere esposti nelle aree dedicate ai privati, per poter essere venduti o scambiati in totale libertà.
Aperti fino alla fine dei live Bar e Ristorante.

INFO VISITATORI ED ESPOSITORI:http://www.accordoshow.it

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com