Editoriali

Pensioni Scuola, Classe 52 e Quota 96, tweet Boccia e intervento Ghizzoni

Pensione scuola, presidio lunedì 24 a Montecitorio. Quota 96 e Classe 52 contro Renzi?Pensioni Scuola, Quota 96 e Classe 52 ancora in stand by. Intanto è da ricordare che anche Sel si sta occupando della questione ed infatti il 24 aprile i  deputati Giulio Marcon e Annalisa Pannarale hanno presentato un documento che impegna il governo a riferire circa il reperimento delle risorse economiche pro pensionamento della categoria entro il 15 giugno 2014. Il 15 giugno c’è ancora spazio di agibilità per poter mandare in pensione i lavoratori del settore scuola? Degno di nota pare sia un  tweet  del presidente della Commissione Bilancio Francesco Boccia che si riferisce  alla connessione tra il caso pensioni Quota 96 della Scuola e il DL Irpef : ‘#DLIrpef ora in Senato, primo provvedimento utile per #quota96scuola imporremo e voteremo proposta’. Ma cosa succederà?  Ci sarà forse un nuovo emendamento ? Sarà ammissibile l’emendamento? 

Intanto la Ghizzoni fa sapere : ‘Fornisco una prima risposta veloce: i dubbi sono legittimi, ma il nocciolo della questione sta nell’affermazione ‘se gli emendamenti non sono coerenti vengono preventivamente dichiarati inammissibili dal Presidente senza neanche essere esaminati nel merito’. Il ruolo del presidente della Commissione Bilancio diventastrategico. L’approvazione della norma nell’ambito del decreto é certamente la via più veloce; l’iter tradizionale è gravato da procedure più lunghe. Nel merito comunque va coinvolto il presidente Boccia. Appena possibile scriverò un aggiornamento sul sito’.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close