Italia

Provincia di Oristano: disinfestazione ordinaria assicurata

 

provincia Oristanoattivita’ di disinfestazione ordinaria assicurata con il personale in organico

in fase di perfezionamento l’appalto esterno

La Provincia assicura il servizio di disinfestazione con il solo personale in organico, in attesa della conclusione dell’iter di espletamento della gara d’appalto che consentirà di gestire l’emergenza dei mesi estivi. In ogni caso, nonostante la carenza di personale, l’attività ordinaria di disinfestazione non è mai stata interrotta nel corso dell’anno, con il controllo delle zone umide ed in qualunque ristagno d’acqua che possa in qualche modo rappresentare un possibile focolaio per la riproduzione delle zanzare.

Da qualche anno, ormai, la necessità di assicurare un servizio di disinfestazione adeguato all’emergenza del periodo primaverile ed estivo si scontra con diverse problematiche che limitano il campo d’azione dell’ente.

“L’attività è fortemente condizionata da due ordini di problemi – sottolinea Mariella Pani, da pochi mesi alla guida dell’assessorato provinciale all’ambiente – Il primo è legato alla sempre minor disponibilità di risorse, visti i continui tagli dei trasferimenti statali e regionali. Non dimentichiamo che il servizio di disinfestazione è fondamentale per la salute pubblica, se si pensa anche all’emergenza sanitaria degli scorsi anni legata alla Febbre del Nilo, che nei prossimi mesi potrebbe ripresentarsi, con tutte le conseguenze del caso. L’altra criticità – prosegue l’assessore Pani – deriva dai vincoli normativi a cui devono sottostare gli enti locali in merito all’assunzione di personale, fatto questo che ha costretto l’amministrazione a optare per l’affido a ditta esterna di una serie di attività straordinaria di disinfestazione, con il conseguente rallentamento dei tempi legati all’iter dell’appalto.”

Con l’appalto esterno si potranno assicurare interventi capillari in tutto il territorio provinciale, con particolare attenzione alle zone maggiormente a rischio per l’emergenza Febbre del Nilo.

“La politica, al di là delle mere e spesso sterili discussioni ideologiche, deve garantire i servizi ai cittadini – conclude l’assessore Mariella Pani – che devono essere assicurati con certezza nel tempo e risorse adeguate. Questa è la priorità di cui si deve tener conto prima di assumere qualsiasi decisione che incida sulle comunità: i tagli alle risorse degli enti locali diventano irresponsabili nel momento in cui mettono a rischio questi servizi.”

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close