Italia

Questione Rom a Bologna – Manes Bernardini e Lega Nord indagati da Unar.- Razzismo?

bandiera romIeri il responsabile nazionale immigrazione della Lega Nord Manes Bernardini ha reso noto di essere stato sottoposto ad indagine da parte dell’Unar per le sue affermazioni sulla popolazione Rom ed i fatti occorsi all’Ospedale Maggiore nel febbraio, marzo 2013.

Nella sua replica Manes Bernardini ha attaccato violentemente Unar invocando la libertà di espressione, la difesa della democrazia
chiedendo la chiusura dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

Le indagini Unar sono un fatto dovuto dopo le denunce che l’Associazione Nazione Rom ha consegnato alla Magistratura per i
gravissimi reati di cui si è macchiato il responsabile immigrazione Manes Bernardini ed il suo partito Lega Nord.

La democrazia afferma che ogni cittadino ha pari dignità di fronte alla legge e che lo Stato deve rimuovere le cause che hanno
determinato profonde disuguaglianze, povertà, esclusione sociale, mancanza di accesso ai diritti umani fondamentali.

L’azione di Manes Bernardini, della Lega Nord e di tutti i partiti del razzismo sono da tempo impegnati in una vera e propria guerra contro i poveri, gli ultimi, gli emarginati, gli esclusi, contro il popolo Rom e gli Immigrati.

Manes Bernardini e la Lega Nord attaccano gli ultimi per difendere i propri privilegi, il potere, la propria ricchezza accumulata spesso in modo illegale.

A Bologna la vita vissuta da centinaia di cittadini Rom e di poveri è drammatica. Intere famiglie costrette a vivere in umili baracche senza acqua, luce, servizi igienici. Esseri umani privati di tutto da parte di chi gestisce il potere economico e politico.

Esseri umani che cono costretti ad utilizzare i bagni dell’Ospedale Maggiore per curare la propria igiene personale, per trovare un po’ di acqua, un po’ di tepore durante le rigide giornate invernali.

Questo fatto è per Manes Bernardini un grave crimine da punire organizzando ronde razziste e violente, entrando di notte dentro gli Ospedali con le bandiere e le telecamere per cacciare i poveri, per cacciare gli ultimi.

Manes Bernardini e la Lega Nord invece di lottare contro la povertà lottano contro i poveri coprendo le spalle ai responsabili della
povertà, ai potenti, ai ricchi, agli egoisti, a chi a governato e si è arricchito con il proprio potere politico.

Nel mentre le indagini della Magistratura vanno avanti, nel mentre la denuncia del razzismo, vero e proprio crimine contro l’umanità, continuerà ad essere nostra ragione umana contro le barbarie,  invitiamo Manes Bernardini e la Lega Nord, invitiamo tutti i partiti politici a mettersi a disposizione degli esseri umani.

Tra gli ultimi, tra i poveri, vive la vera umanità. Lo aveva scoperto anche Gesù Cristo 2000 anni fa.

Il 21 giugno 2014 a Roma, nella prestigiosa sala protomoteca del Campidoglio, si svolgerà il primo congresso del Consiglio Nazionale Rom. Nessun potere da eleggere e votare ma le tesi del “programma di liberazione dal razzismo” da discutere ed approvare.

Un programma ed un congresso aperto a tutti, dove tutti sono uguali, dove tutti hanno gli stessi diritti e doveri. Sconfiggere e superare il razzismo è un diritto ed un dovere per l’umanità.

Manes Bernardini, la Lega Nord, il Sindaco di Bologna Virgilio Merola e la Regione Emilia Romagna sono invitati.

Vogliamo costruire un nuovo mondo e vivere un nuovo rinascimento: accogliere tutti gli esseri umani perché sono gli esseri umani a rendere il mondo un posto degno di essere vissuto nel rispetto e nell’amore. Gli esseri umani possono cambiare ascoltando il proprio cuore e le ragioni profonde della vita.

Gli esseri umani sono ricchezza economica, finanziaria, culturale, umana. Accogliere significa produrre ricchezza. Respingere significa produrre barbarie, distruzione e morte.

Con queste motivazioni lottiamo insieme ai poveri per affermare il rispetto della vita.

SIAMO TUTTI ESSERI UMANI
SIAMO TUTTI ROM

ufficio stampa e comunicazione
ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM
tel +39 3281962409

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close