Salute

Sclerosi Multipla: dall’Egitto altra conferma per la CCSVI di Zamboni

coverE’ stato pubblicato sulla rivista scientifica The Egyptian Journal of Neurology, Psychiatry and Neurosurgery uno studio intitolato “Flebografia con risonanza magnetica  nell’individuazione dell’insufficienza venosa cronica cerebrospinale in pazienti egiziani con sclerosi multipla“.

Secondo alcuni ricercatori dell’Università del Cairo (Egitto), l’insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI) è stata rilevata con la sclerosi multipla (SM). Tuttavia, la sua reale prevalenza, la possibile associazione con parametri specifici della SM e il potenziale ruolo fisiopatologico sono dibattuti.

E’ stato quindi studiato il ruolo della CCSVI nella sclerosi multipla, per accertare se c’è relazione tra CCSVI e caratteristiche cliniche della malattia o con il carico lesionale nella risonanza magnetica (MRI).

Lo studio è stato condotto su 15 pazienti egiziani con SM e 15 anni soggetti di controllo sani di pari sesso. I pazienti sono stati sottoposti a valutazione clinica (anamnesi ed esame); la gravità è stata valutata mediante la scala di disabilità per pazienti affetti da sclerosi multipla (EDSS). La risonanza magnetica del cervello e la flebografia con risonanza magnetica (MRV) per l’individuazione di anomalie venose sono state fatte a tutti i soggetti dello studio.

La CCSVI è stata trovata nel 40% dei pazienti con sclerosi multipla rispetto ai controlli sani (6,7% dei controlli sani). Nessuna differenza statisticamente significativa è stata trovata tra pazienti positivi e negativi alla CCSVI riguardante l’età dei pazienti, il sesso, l’età di insorgenza della malattia, la durata e la gravità della malattia, il tipo di sclerosi multipla, il grado di disabilità o il carico di lesioni cerebrali con la MRI.

Al termine dello studio, secondo gli autori, c’è un’alta prevalenza di CCSVI tra i pazienti con sclerosi multipla. La CCSVI non è legata alla caratteristica clinica della malattia o al carico nella MRI. Non è stato ancora stabilito se la CCSVI sia nel percorso causale della SM, o vi sia una possibile associazione indiretta tra CCSVI e SM.

Fonte: http://www.ejnpn.org/Article/DetailsInfo.aspx?Id=815

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close