Economia

Strategia Nazionale di Inclusione Rom, Sinti e Caminanti

Napoli 31 marzo 2014 intervento Sindaco Luigi de Magistrisla costruzione del Consiglio Nazionale Rom: un nuovo Governo in Italia

In questi ultimi giorno la Società Civile Rom è impegnata nell’implementazione territoriale della Strategia Nazionale di Inclusione dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti e nelle costruzione del Consiglio Nazionale Rom. La Strategia Nazionale è un concreto e preciso impegno, che lo Stato Italiano ha assunto in sede Europea, tramite gli accordi sottoscritti dai Capi di Stato e di Governo il 5 aprile 2011 a Bruxelles: la Società Civile Rom è composta da dodici milioni di cittadini. Esclusi, emarginati, sottoposti a persecuzioni e stermini nel periodo degli Stati Razzisti rappresentano, insieme ai cittadini immigrati, la possibile uscita positiva dalla crisi economica, morale e politica in atto.

L’Assemblea Nazionale convocata a Napoli il 31 marzo 2014, nella sede dell’Università Federico II, dalla Rappresentanza Italiana della Commissione Europea sul tema dell’ “Europa e le Politiche di Migrazione” a rappresentato un passaggio di confronto e scambio concreto di prospettive costruttive. “In Europa esiste un’ emergenza demografica – ha sottolineato il direttore del Migration Policy Center, Philippe Fargues. L’Europa ha bisogno di lavoratori e non di migrazioni temporanee, ma permanenti”. Da Fargues un allarme: ”Se l’Europa si chiude agli stranieri si condanna ad essere sempre piu’ piccola e avra’ meno voce”. D’accordo il direttore della rappresentanza in Italia della Commissione europea, Lucio Battistotti: ”L’Europa – ha detto – si prepari a sfruttare al meglio le opportunità legate alla migrazione. Occasioni da cogliere per ”un’Europa dei diritti e delle persone, non solo delle transazioni e delle merci” come quella auspicata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris ribadendo la richiesta impellente di cittadinanza italiana per chi è nato nel paese.

http://multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=4667

L’Assemblea è stata composta da una autorevole componente Istituzionale Europea e Governativa, tra cui Laura Corrado – Capo Unità agli Affari Interni della Commissione Europea, Benedetto Della Vedova – Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e da una autorevole componente della Società Civile: Fondazione Pistoletto Città dell’Arte, Forum Antirazzista della Campania, Forum Campano Rom, Associazione Donne Cartagine nel Mediterraneo, Garibaldi 101, rappresentanti dell’ Università Federico II – Dipartimento Scienze Politiche, Avvocati, Studi Legali ed una componente del Consiglio Nazionale Rom.

Nell’intervento di un rappresentante del Consiglio Nazionale Rom è stato sottolineato come l’inclusione di ogni essere umano rappresenti fattore determinante per l’economia. Escludere produce barbarie, razzismo, morte. Includere produce ricchezza, cultura e civiltà. Le Associazioni Romnì Esmeralda e Nazione Rom, aderenti al Consiglio Nazionale Rom, sono componenti istituzionali del Tavolo di Inclusione delle Persone Rom, Sinti e Caminanti varato dalla Regione Liguria a fine ottobre 2013. Il Tavolo è struttura di Governo del Territorio dovendo applicare, insieme ai Comuni, alle Province ed alle Prefetture le Politiche di Inclusione sugli assi concreti della Strategia: Casa, Lavoro, Scuola, Protezione Sanitaria e Diritti Umani.

Primo in Italia, il Tavolo nato a Genova, rappresenta un esempio da portare in tutte le Regione e nei Comuni di Roma, Napoli, Torino, Milano e Venezia. Sono queste le direttive ed i contenuti elaborati dall’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali Punto di Contatto Nazionale della Strategia ed adottati dal Consiglio dei Ministri il 24 febbraio 2012. Nei Tavoli, la Società Civile Organizzata decide della propria vita, decide le politiche da adottare, decide come e cosa costruire. Il prossimo incontro, convocato c/o Autitorium di Piazza Ferraris, Genova – Regione Liguria è previsto per il 14 aprile 2014. Centro della discussione il monitoraggio concreto delle condizioni di vita della Società Civile Rom e le Politiche del Lavoro, tra cui il progetto Fiera – Mercato una opportunità occupazionale, di arte e cultura per cinquantacinque cittadini rom, immigrati e genovesi ed il progetto di risanamento idro-geologico delle Province di La Spezia e di Massa – Carrara.

http://www.primocanale.it/video/la-sfida-dei-rom-daremo-lavoro-ai-genovesi-con-un-mercato–60110.html

Il 4 aprile 2014, è stato convocato un incontro tra una rappresentanza Rom ed il Comune di Roma. All’ordine del giorno la sede ed il giorno del PRIMO CONGRESSO NAZIONALE del CONSIGLIO NAZIONALE ROM. Il Congresso discuterà le Tesi del “Programma di Liberazione dal Razzismo”. Nell’epoca di crisi, non basta stare a guardare e di conseguenza subire scelte e decisioni altrui: c’è uno sforzo che vale la pena di fare da parte di tutti i cittadini europei ed immigrati. È la partecipazione informata ed attiva alla sfera politica europea e nazionale. E’ tempo di costruire democrazia. E’ tempo di costruire un nuovo Governo che non escluda nessuno. E’ tempo di Autodeterminazione ed Interculturalità. E’ il tempo dell’ Accoglienza per tutti.
ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close