Editoriali

A Cannes il restauro digitale di “La paura” di Rossellini

La PauraVenerdì 23 maggio al Festival di Cannes verrà proiettato il restauro digitale di La paura (1954) di Roberto Rossellini alla presenza del conservatore della Cineteca Nazionale, Emiliano Morreale, e del direttore della Cineteca di Bologna, Gianluca Farinelli.

Con questo restauro si chiude il Progetto Rossellini, voluto e realizzato da CSC- Cineteca Nazionale, Cinecittà Luce, la Fondazione Cineteca di Bologna e Coproduction Office, e che ha portato al restauro di 10 film del maestro del neorealismo.


Rossellini realizza due versioni diverse de La paura: una in tedesco (Angst) e una internazionale (The Fear).

La versione italiana corrisponde a quella internazionale, successivamente accorciata e ridistribuita dalla produzione con il titolo: Non credo più all’amore.

Dal negativo di quest’ultima versione “corta” e da un duplicato e un positivo superstiti di quella internazionale si è partiti per la realizzazione di questo restauro digitale ad alta risoluzione che permetterà al grande pubblico di riscoprire in sala su grande schermo uno dei film meno conosciuti di Rossellini, nonché l’ultimo con protagonista Ingrid Bergman.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close