EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Appuntamento a Bauladu il 1.06.2014 con LINK (concerto dj-set) di Festival Global Futur

die-lustIncontri Contemporanei tra le Arti -V edizione

Il secondo appuntamento con il Festival itinerante Global Futur- Incontri Contemporanei tra le Arti –  a Bauladu, all’Anfiteatro alle ore 22 del 1 giugno 2014, andrà in scena Link –Nuove Frontiere Musicali-, uno stimolante e ricercato accostamento di sonorità, con musicisti e strumentista di varia estrazione, per poter rappresentare influenze musicali diverse.

Gli ospiti quest’anno saranno Ako, Die Lust! , The Hoo e la dj Kalte Sterne, e come sempre l’ingresso è gratuito.


Per la terza edizione consecutiva, il Comune di Bauladu e la consulta giovanile, sostengono e collaborano alla realizzazione dell’appuntamento musical di Global Futur, condividendo con l’Associazione Culturale Quercus Onlus, (ideatrice e organizzatrice del festival) il grande entusiasmo per questo progetto, che vede esibirsi sullo stesso palco artisti emergenti sardi, con personalità all’avanguardia musicale nel contesto europeo.

La novità nella preparazione della scaletta di questa edizione, è stata la chiamata agli artisti locali, tramite i social network, per partecipare alla selezione per aggiudicarsi la possibilità di suonare nella serata Link- Nuove Frontiere Musicali. Tra i vari e numerosi artisti che hanno presentato i loro lavori, l’Associazione Quercus Onlus e il direttore artistico del festival Riccardo Barracu, hanno decretato come vincitore Ako, Federico Camedda all’anagrafe, giovane rapper di Oristano, che per l’occasione si esibirà con dj Monkeyboth. Ako ha nel suo curriculum esperienze live in locali e piazze dell’isola, oltre che la partecipazione al Tour Bus Redbull all’Home Festival di Treviso. Il 21 maggio 2014 è uscito il suo nuovo video del singolo “Odio Camminare” che farà parte del suo secondo album a breve in uscita. Con lui sul palco il dj

Ako aprirà la serata, dopo di lui: Die Lust!, nasce nel 2008 a Firenze come ampliamento sonoro di Frasco, percussionista della scena underground fiorentina degli anni ‘90 e 2000, affezionato alle sonorità Progressive Rock anni ’70, e come canale di sperimentazione, avvalendosi della collaborazione di altri musicisti specialmente per le esibizioni live: sul palco di Global Futur sarà affiancato dal partner Midori Dropout. Le sonoritá sono attualmente collegabili alla scena Synth Pop degli anni ottanta, con evidenti influenze dalla prima EBM, spingendosi peró anche su campi piu sperimentali e di ricerca sonora. Le esibizioni live prevedono anche performances coreografiche.

Il cambio sul palco sarà con il gruppo italo/francese The Hoo,composto da Tristano Pala (voce e flauto, IT) e Anthony Malka (tastiere e sintetizzatori, FR), live-set con formazione più leggera rispetto al solito.

Residenti a Berlino definiscono il loro genere “futuristic-funk” , la loro musica si basa su suoni, effetti e strutture musicali tipiche dell’elettronica, fuse alle influenze soul, hip hop, reggae, jazz e rock.

Link -Nuove Frontiere Musicali- di questa V edizione del Festival Global Futur –Incontri Contemporanei tra le Arti, si concluderà con la dj Kalte Sterne, francese, ma residente a Berlino, che proporrà un djset a base di musica elettronica: dal synth pop francese anni ‘80 alla musica industriale old school, come punto di partenza per l’incontro con altre sonorità rock.

 

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com