Italia

Busto Arsizio Annega il neonato nel water Giovane donna arrestata

ospedaleUna giovane donna a Busto Arsizio (Varese), al settimo mese di gravidanza, avrebbe provocato la nascita prematura della sua neonata per poi annegarla nel water.

La giovane , di 21 anni e di origini albanesi, è stata fermata dai carabinieri con l’accusa di omicidio. I fatti risalgono allo scorso 25 aprile: inizialmente, quanto accaduto era parso ai sanitari un aborto spontaneo. La ragazza aveva raccontato di aver accusato un forte ed improvviso dolore addominale e poi aveva espulso il bambino. Dopo gli esami si era avuta la certezza che il neonato, partorito alla trentesima settimana, al momento della nascita era vivo, ma è morto per annegamento e probabilmente anche per alcune lesioni craniche.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close