Italia

Coisp: prosegue la campagna informativa sulla violenza nei confronti dei poliziotti

11956_1450406415197300_182729098333158091_nProsegue l’impegno del COISP di  mostrare ai cittadini ciò che davvero  avviene durante le manifestazioni:  la violenza dei manifestanti nei  confronti dei Poliziotti.  Dopo la grande “vela” di 6 metri  che ha percorso le vie di Roma  per testimoniare ciò che taluni  negano con l’intento di infamare  le Forze dell’Ordine, dal 6 maggio  scorso la campagna di  “vera informazione” promossa
dal COISP prosegue su un maxi  impianto pubblicitario collocato  su “Palazzo Massimo”,  un prestigioso ed antico palazzo   ubicato in pieno centro storico  a Roma, Corso Rinascimento 3,  tra Piazza Navona, il Senato e  Piazza Sant’Andrea della Valle.
Da un lato Poliziotti con i volti  insanguinati, pestati, feriti, massacrati  di botte. Dall’altro lato teppisti  schiumanti di rabbia, con i volti  mascherati, che lanciano pietre, pali,  spranghe e bombe carta contro  gli Agenti di Polizia  Questa è la verità che costantemente  viene nascosta dalla gran parte dei  quotidiani, telegiornali, programmi  televisivi, politici, etc…
Ad ogni corteo, ad ogni manifestazione, la Polizia registra feriti, contusi, e spesso  si rischia il morto. Sono i “cretini” che escono di casa al mattino per andare al lavoro,  ed a sera, anziché tornare a casa, si trovano coperti di sangue su un lettino d’ospedale,
a farsi cucire ferite o sistemare fratture.
Adesso, grazie al COISP, i cittadini vedono ciò che realmente accade: politici che  gridano allo scandalo per una manganellata di troppo e che non si indignano per  le violenze poste in essere nei confronti dei Poliziotti.
Fino al 18 maggio p.v. centinaia di migliaia di cittadini, transitando davanti a Palazzo Massimo”, avranno modo di vedere la realtà dei fatti e di iniziare ad indignarsi  nei confronti di quella platea di vergognosi soggetti che da anni sono impegnati in una
campagna di odio nei confronti degli uomini e delle donne delle Forze dell’Ordine,  in primis della Polizia di Stato.
E la nostra battaglia a favore della verità non si ferma qui …..

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close