EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Jackpot! Money Laundering Through Online Gambling: casinò online e cybercrimine

Jackpot! Money Laundering Through Online Gambling: casinò online e cybercrimineNon ci voleva tanto ad immaginarlo ma adesso è notizia casinò e gambling online sarebbero delle grandi lavanderie di soldi. La certezza viene dal reporto di McAfee membro di Intel Security che avrebbe da qualche giorno pubblicato un nuovo report, intitolato Jackpot! Money Laundering Through Online Gambling.

Esistono infatti delle dinamiche meno chiare legate a l gioco d’azzardo online, il settore gioco d’azzardo online crescerà almeno del 30% solo nei prossimi tre anni.

In Jackpot! Money Laundering Through Online Gambling si parla della  proliferazione dei casinò online, e si sottolinea come spesso il crimine organizzato o no abbia legami con queste strutture. In Internet attraverso questi giochi online è possibile fare immense transazioni fuori cassa dunque riciclare il denaro. Infatti nemmeno i giocatori hanno un rapporto fisso e tangibile con il gioco, nè con le monete tanto meno con le fisches. Il gioco è completamente virtuale, persino le vincite sono virtuali ed in quanto tali sono  esentasse in molte giurisdizioni, rendendo impraticabili le segnalazioni ufficiali ai governi e alle autorità che spesso non sono in grado di monitorare tali operazioni.

Ecco le zone oscure del gambling:

1) l’anonimato dei giocatori che favorisce i pirati informatici che non hanno l’obbligo di fornire dati sulla propria identità;

2) le svariate modalità di trasferimento di denaro (carte di credito e debito, carte prepagate, bonifici bancari, transazioni Ach, assegni, gateway di pagamento, debiti e crediti su fatture telefoniche) rendono estremamente difficoltoso il monitoraggio dei percorsi del denaro;

3) la numerosità dei siti illegali (circa 10 nuovi ogni giorno).

Senza dimenticare i tanti siti virtuali a tema gioco che continuano a svilupparsi anche grazie ai cybercriminali che continuano a incassare.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION