EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Mauro Marchiano espone alla Biblioteca Civica

imperia bibliotecaImperia-E’ stata inaugurata ieri alla biblioteca civica “ Lagorio” la bella personale dell’ artista informale Mauro Marchiano, a cura di Alfonso Sista e Daniela Lauria. “ Si tratta- ci ha detto lo stesso Marchiano, sacerdote e parroco di Garlenda- di una trentina di opere, tutte realizzate negli ultimi anni. Spero attraverso questa personale di far conoscere agli imperiesi il mio personale modo di concepire l’arte”. Don Mauro da oltre vent’anni sta impegnandosi in una interessante ricerca in campo artistico: “ I miei – prosegue Marchiano- sono dei lavori che spesso non hanno titolo, ma che cercano di fissare in immagini astrazioni, pensieri e meditazioni. Pian piano negli anni la mia ricerca nell’ informale e nell’ astratto è andata avanti e mi sono trovato a realizzare molti lavori che però appartengono ad un unico filone creativo”. Marchiano, 56 anni, alassino, predilige la tecnica mista e la maggior parte delle opere che sono esposte sono state realizzate proprio con questa tecnica su supporti di cartone, utilizzando materiali poveri e usuali. In mostra pezzi di rilievo ( in particolare la scultura, i collages, i pezzi a tinta unica, che sfruttano gli intagli,anche agrazie all’uso sapiente delle luci). Don Mauro è anche l’autore dei bozzetti per i mosaici raffiguranti le sette opere di misericordia spirituali, realizzati per il Santuario di Monte Croce di Balestrino. “In tanti anni di impegno artistico- ci ha detto armando D’Amaro giornalista e critico d’arte- la pittura di Marchiano ha subito diverse trasformazioni passando addirittura dal figurativo all’ astrazione. L’artista inoltre pur non essendo classificabile come Informale, si avvicina anche a questa importante corrente. Negli ultimi quadri prevalgono linearità, semplicità ed essenzialità. Partendo dal concetto di spazio Marchiano realizza infatti profili, linee semplici, dove un quadro si collega sempre ad un altro, a creare un vero e proprio continuo rimando, in un linguaggio nel quale l’aspetto più evidente è proprio la capacità di sintesi”. La mostra, organizzata in collaborazione con il Laboratorio Papè, proseguirà fino al 31 maggio con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 15 e 30 alle 18 e 30, il sabato dalle 10 alle 12, domenica chiuso. Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.bibliotecalagorioimperia.it

CLAUDIO ALMANZI


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com