Rubriche

Nuovo collegamento Ryanair da Torino ad Alghero

download (3)Ryanair continua la sua espansione e propone nuovi, ed interessanti, voli low cost. In previsione dell’imminente stagione estiva 2014, il vettore irlandese ha deciso di introdurre un collegamento fra Torino ed Alghero Fertilia.Il volo low cost viene operato a partire dal prossimo primo Luglio, tre volte a settimana ed esattamente ogni martedì, ogni giovedì ed ogni sabato.


I biglietti della nuova rotta Ryanair Torino-Alghero possono essere prenotati ed acquistati direttamente online, collegandosi al sito internet della compagnia Ryanair.com.

I vertici della compagnia irlandese hanno affermato che l’obiettivo è quello di arrivare a movimentare circa 4500 persone fra il mese di Luglio e di Agosto del 2014. Grazie al nuovo collegamento, oltre a potenziare l’offerta dello scalo piemontese e di quello sardo, si offre la possibilità di conoscere territori meravigliosi a prezzi accessibili.
Il vettore low cost punta a garantire un numero sempre maggiore di tratte a prezzi bassi, intercettando le richieste di chi si sposta per affari o per piacere.
I voli proposti da Ryanair per la stagione estiva del 2014, in partenza dall’aeroporto di Caselle, sono undici e comprendono destinazioni sia internazionali che nazionali. Fra i numerosi voli low cost da Torino vi sono anche quelli per Catania e per Trapani.

Il nuovo volo di Ryanair in partenza dallo scalo piemontese si va a sommare a quello, recentemente annunciato, in partenza da Bologna e diretto ad Alghero Fertilia. Questo nuovo collegamento è operato a partire dal 3 Febbraio 2014.

La rotta Bologna-Alghero viene operata con cadenza giornaliera. Dallo scalo di Alghero Fertilia, Ryanair propone ben ventisei mete sia internazionali che domestiche infatti, il vettore low cost garantisce il collegamento con i principali aeroporti come quello do Bergamo e Roma Ciampino.
La compagnia irlandese low cost prevede che durante il primo anno di vita del nuovo volo Bologna-Alghero i passeggeri movimentati potranno arrivare a sfiorare quota 100mila.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close