Economia

Conferenza nazionale sulle servitù militari La Difesa non ha percezione dei danni inflitti alla Sardegna

m5s1Roma, 19 giugno 2014 – “E’ da apprezzare il fatto che il presidente dellA Regione Sardegna non abbia firmato accordi ma abbia deciso di proseguire il confronto col ministero della Difesa”. Così il senatore del Movimento 5 Stelle Roberto Cotti, che nel commentare gli esiti della seconda conferenza nazionale sulle servitù militari aggiunge: “La Difesa ha dimostrato di non avere percezione dei danni prodotti dalle servitù militari in Sardegna, nè dei mancati vantaggi economici di un uso alternativo dei territori. Il Generale Giovan Battista Borrini (sottocapo di stato maggiore dell’esercito) ha mostrato le foto di porto Zafferano come esempio di tutela ambientale, ebbene, in quel sito, sotto la sabbia, è pieno di ordigni bellici, tanto da essere stata dichiarata non bonificabile da altri militari. Se per i militari il modello di tutela ambientale è rappresentato da porto Zafferano allora non c’è possibilità di dialogo con la Difesa”.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close