Italia

Gela: guerra di mafia? Tre arresti

Londra: tifosi Leeds United vestiti da boss mafioso per saluto a Massimo Cellino Gela, poteva essere guerra di mafia, tutto era pronto: armi ed altro. Le tensioni sarebbero state tra l’ex reggente Roberto Di Stefano, 46 anni ex collaboratore di giustizia, ed il nipote, diventato il nuovo reggente , Davide Pardo, 33 anni. Di Stefano, nel 2013 aveva deciso di recidere i legami con la criminalità. Di Stefano, una volta rientrato a Gela, avrebbe preteso di riprendere in mano le redini del clan e di essere nominato nuovamente ai vertici. Accanto a lui sarebbe sempre stato Nicolò Piero Cassarà,. I tre arrestati sono tutti di Gela, rispondono a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsioni, detenzione di armi e traffico di sostanze stupefacenti.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close