Scienze e Tecnologia

La Nissan Juke si rinnova

 

00032183

Giunta ormai a metà carriera e forte di una posizione di mercato ormai consolidata, per la Nissan Juke è tempo di restyling. I designers della casa nipponica sono intervenuti sul loro crossover compatto senza stravolgerlo, ma eliminando le poche rughe venutesi a creare su questo prodotto dopo ben quattro anni di successi.

Cosa cambia rispetto alla precedente Juke

Il restyling del modello ha portato in dote un affinamento delle linee del frontale, sul quale spicca adesso il nuovo paraurti con inedite prese d’aria e con una coppia di listelli che incorniciano i due fendinebbia. E’ nuova anche la trama della griglia anteriore, così come il disegno dei fari.

In coda le novità si concentrano sui fanali, che sfoggiano una nuova grafica interna, e sul paraurti, rivisto in chiave più sportiva. Inediti sono anche i cerchi, che possono essere dotati di alcuni piccoli riporti in tinta con la carrozzeria e alcune delle tinte per la carrozzeria.

All’interno le novità sono meno marcate e si evidenziano con piccole note di colore sapientemente collocate in alcuni punti particolare dell’abitacolo. Un più sapiente sfruttamento degli spazi ha inoltre consentito alla Juke di guadagnarsi un bagagliaio leggermente più ampio rispetto al modello che ha sostituito.

Le novità tecniche

Dal punto di vista tecnico le novità sono ancora più succulente rispetto a quelle che hanno riguardato l’estetica della crossover Nissan. La nuova gamma di propulsori della Juke, infatti, include il nuovo motore 1.2 DIG-T a benzina, unità che manda in pensione il precedente 1.6 16V da 117 cv, unico motore aspirato della precedente gamma di propulsori della vettura nipponica.

Il 1.2 DIG-T è un’unità turbocompressa capace di erogare ben 115 cv e che, grazie all’azione del sistema Start & Stop è in grado di garantire un consumo medio di 18,1 km/l e di contenere le emissioni di CO2 entro i 126 g/km.

Gli altri motori della gamma sono il 1.5 dCi da 110 cv, invariato rispetto alla precedente generazione della Juke, ed il prestante 1.6 Dig-T da ben 190 cv. Quest’unità è abbinabile tanto alle Juke a trazione anteriore, quanto a quelle dotate di trazione totale.

Le personalizzazioni

Una vettura originale e stravagante come la Juke non può non disporre di un ricco elenco di personalizzazioni atte a consentire a tutti gli acquirenti di questa vettura di plasmare la loro auto in maniera il più possibile vicina ai loro gusti e alla loro personalità. Proprio per questo motivo, come accennato in precedenza, la nuova gamma di colori della Juke include ben 10 tinte, come si può vedere su automobile.it tra le quali spiccano il nuovo Rosso Pastello, il Giallo Sunlight ed il Blu Inchiostro metallizzato, e una ricchissima gamma di cerchi in lega dai 16 a 18 pollici.

La dotazione

La nuova Nissan Juke può contare su una dotazione di accessori piuttosto completa che include le luci diurne a led, la radio CD con ingresso USB e Aux, sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici e indicatore cambio marcia.

Sulle versioni con allestimento Visia, la dotazione è completata dal climatizzatore manuale e dal computer di bordo. L’Acenta offre in più i fendinebbia, il clima automatico, i cerchi da 17’’, il bluetooth ed il tetto panoramico.

Infine, la ricca top di gamma Techna aggiunge ai precedenti accessori anche gli specchietti regolabili elettricamente, i sensori che azionano automaticamente luci e tergicristalli, il sistema di accesso ed avviamento senza chiave, il navigatore satellitare e la retrocamera.

 

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close