Italia

Napoli – Scippa, turista, picchia un vigile ed è già in libertà –

Giulio Catuogno Coisp NapoliLa disamina dell’evento delittuoso verificatosi in data di ieri nella città partenopea desta non poca perplessità soprattutto nella parte relativa alla pena comminata al reo, colpevole dei delitti previsti e puniti dal codice penale –

Il malfattore, processato per direttissima, resosi  colpevole di scippo e lesioni a pubblico ufficiale è stato condannato ad un anno con pena sospesa e € 300, 00 di pena pecuniaria – E’, quindi, da evidenziare che il delinquente non trascorrerà neanche un giorno nelle carceri avendo la presunta possibilità di continuare imperterrito a reiterare il reato – Ragionando sull’evento, sorge spontanea anche la domanda del come, un individuo che vive di espedienti delittuosi, possa riuscire a pagare allo Stato una pena pecuniaria – Ed è per tale ragione che, questa O.S., continua a chiedere a gran voce al Governo di promulgare leggi più idonee ai tempi che viviamo e fondare il diritto italiano sulla certezza della pena, finendola di fornire garantismo a chi, continuamente, mette
letteralmente le mani nelle tasche degli onesti lavoratori e continua a distruggere l’unica risorsa di cui Napoli e l’Italia continuano a godere: il turismo – Inoltre concedere la pena sospesa a chi provoca lesioni ad un Pubblico Ufficiale sminuisce la figura di uno Stato già fortemente vacillante sul piano internazionale e rende sempre più forte la delinquenza spicciola, fornendole la certezza che tanto non pagheranno mai con la galera le azioni delittuose che commettono nel quotidiano vivere Chiediamo, pertanto, un giusto intervento a quanti siedono nelle alte sfere del Governo affinché, alle Forze dell’Ordine, oltre allo stipendio e gli scatti paga, non si tolga anche la voglia di affrontare i malfattori con la giusta professionalità ed abnegazione

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close