Italia

Porto Cesareo: Luigi Ferrari e Antonella Parente

fiore tristePorto Cesareo, uccisi Luigi Ferrari e Antonella Parente, 54 e 55 anni. I loro corpi sono stati trovati in una pozza di sangue. Uccisi in casa per una rapina, in casa manca   la cassaforte di casa era sparita. E’ probabile che Luigi e Antonella abbiano opposto resistenza ai malviventi, che avrebbero reagito con violenza, fino ad ucciderli.

In casa, sul pavimento, sono state rinvenute alcune banconote sporche di sangue. Entrambi i coniugi presentano lesioni alla testa e la donna anche alcune ferite da taglio. Gli investigatori ipotizzano che marito e moglie siano stati entrambi colpiti più volte con un martello, mentre per uccidere la donna i malviventi avrebbero usato anche uno scalpello, lo stesso utilizzato per scardinare la cassaforte a muro. Secondo i primi accertamenti, Ferrari aveva da poco prelevato una cospicua somma di denaro da una banca e l’aveva messa in cassaforte.

E’ stata la figlia della coppia, Alessandra, titolare in paese di una scuola di danza, a scoprire i cadaveri dei genitori e a dare l’allarme ai carabinieri.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close