Rubriche

Scandalo negli USA: enorme cartellone pubblicizza una citazione di Adolf Hitler e solleva polemiche in mezzo mondo

image_resize Lo “Sportello dei Diritti”: non sottovalutare questi episodi

In Alabama negli Stati Uniti, un cartellone pubblicitario con una citazione di Adolf Hitler accanto alle foto di cinque bambini sorridenti dopo accese proteste è stato rimosso ieri a Auburn.Il richiamo ad una citazione incautamente scelto da un’associazione cristiana che si occupa di giovani la “Life Savers Ministries”, nello stato americano dell’Alabama ha attivato una serie di proteste che ne hanno portato l’immediata rimozione e che ha avuto ampia risonanza sui media di mezzo mondo.La ragione è nella scelta della frase pronunciata dal dittatore tedesco in un discorso del 1935 con la quale tentava di attirare i giovani nel movimento nazista: “He alone, who owns the youth, gains the future” ” Chi ha i giovani, ha il futuro” è la citazione incriminata accanto al nome di Adolf Hitler.

Il responsabile della società che ha affittato il cartellone ha già chiesto scusa per questo mentre il fondatore di “Life Savers Ministries”, ha insistito che la campagna è stata eliminata per evitare confusione.Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” evidenzia che quest’ennesimo episodio che può essere considerato di apologia del nazismo, in uno stato del Sud degli USA notoriamente ritrovo abituale di associazioni razziste come il Ku Klux Klan e nei tempi più recenti anche di organizzazioni neonaziste, dimostra come il fenomeno non debba essere sottovalutato per evitare che si diffonda il seme dell’odio che vede nel nazismo uno dei suoi più significativi esempi

Lecce, 05 giugno 2014                                                                                                                                                                                            

                                                                                                                                                                                              Giovanni D’AGATA

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close