Salute

Sclerosi Multipla: Scutellaria baicalensis, farmaco del futuro nella neurodegenerazione e neuroprotezione?

9783642300189E’ stato pubblicato sulla rivista scientifica Systems Biology of Free Radicals and Antioxidants un interessante articolo intitolato “Flavoni dalla radice di Scutellaria baicalensis Georgi – Farmaco del futuro nella neurodegenerazione e neuroprotezione?“.

Secondo alcuni ricercatori russi, i flavonoidi sono composti naturali di origine vegetale che esercitano diverse attività biologiche e anche positive azioni neuroprotettive all’interno del cervello e sono attualmente studiati intensamente come agenti in grado di modulare la funzione neuronale e prevenire la neurodegenerazione correlata all’età. Tra questi, i flavoni isolati dalla radice di Scutellaria baicalensis mostrano forti effetti neuroprotettivi sul cervello e non sono tossici nella vasta gamma di dosaggi testati. Il loro potenziale neuroprotettivo è stato dimostrato in entrambi i modelli di morte neuronale indotti dallo stress ossidativo e da betamiloidi ed alfa-sinucleina. La baicalina, il flavone principale presente nella radice di Scutellaria baicalensis, inibisce fortemente l’aggregazione di proteine neuronali amiloidogeniche in vitro e induce lo scioglimento dei depositi di amiloide. Essa esercita una forte attività antiossidante e anti-infiammatoria e dimostra anche azioni anticonvulsive, ansiolitiche, e leggermente sedative. È importante sottolineare che, la baicalina e anche un altro flavone, l’oroxilina A, hanno nettamente migliorato le funzioni cognitive e amnesiche nei modelli animali di cervelli in invecchiamento e nella neurodegenerazione. Nello studio preliminare, la wogonina, un altro flavone dalla radice di Scutellaria baicalensis, ha dimostrato di stimolare la rigenerazione dei tessuti cerebrali, inducendo la differenziazione delle cellule precursori neuronali. Questo articolo fornisce i principali esempi di attività neuroprotettiva dei flavoni e rivela il loro potenziale nella prevenzione e nella terapia delle malattie neurodegenerative.

Fonte: http://link.springer.com/referenceworkentry/10.1007/978-3-642-30018-9_207

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Un commento

  1. STESSI RISULTATI ED ANCHE MEGLIO, CON POLVERE DA FOGLIE GIALLE DI GINKGO BILOBA, abbinato a semi di LINO, olive mature, biodinamiche, con polpa viola denso e vivo fino al nòcciolo, e, con ottima bevanda bianca schiumosa, ottenuta con micro polvere di PERLE PURE di Ostriche di Mare sciolta in succhi di limoni freschi. Eliminare, fumo tabacco, Farmaci Empirici Chimici , Alimenti e Bevande, con Additivi Chimici , in modo particolare, CARNE, LATTE, TUTTI I LORO DERIVATI !! .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close